ristrutturazione

messaggio inserito giovedì 12 maggio 2011 da sax

sax : [post n° 262428]

ristrutturazione

Buongiorno a tutti, avrei bisogno di un consiglio, devo fare un preventivo per una ristrutturazione, sono circa 400 mq di una vecchia cascina. E'possibile effettuarlo senza dover fare la perizia statica per capire cosa tenere e cosa abbattere?Inoltre, Dove potrei reperire i dati per fare una stima di massima? Vi chiedo un'ultima cosa, sono assunta con un contratto a progetto in una azienda, posso firmare i progetti da privato? premetto che sono abilitata. Grazie mille
untizio :
dipende dallo stato di salute del vecchio edificio. Generalmente per le vecchie costruzioni specie se in disuso si chiede sempre il consulto di un ingegnere (solitamente conosciuto e quindi fidato) che può farti una prima stima degl interventi da fare e in base a quello puoi redigere il computo ed eventualmente mettere a parte i costi dello strutturista. Per esperienza ti dico che se non vuoi incorrere in discussioni col proprietario è meglio se prima di fornire un preventivo dettagliato hai bene in mente i lavori necessari cui andare incontro. Alle volte può anche capitare che nelle vecchie costruzioni i muri portanti si imbevano di umidità che rilasciano quando hai già intonacato e tinteggiato e asciugare i muri non è un costo da poco, e, ma qsto lo sa lo strutturista, considera la qualità dei materiali usati per le murature portanti e del legante se in buono stato ..in ultimo, dipende dalla zona in cui risiede, adesso c'è anche la nuova normativa sulle zone sismiche da osservare, la nomina di un coordinatore per la sicurezza se hai più imprese (anche in subappalto) e certificato energetico finale da aggiungere nei costi
buon lavoro!
untizio :
p.s. fare una stima di massima se non hai esperienze non ti sarà facile. puoi chiedere un consulto allo strutturista d'esperienza in casi simili, e poi comunque dipende dall'entità e tipo dell'intervento. In ogni caso per avere una stima reale dei costi dovrai fare un computo metrico che potrai confrontare col prezziario regionale o più verosimilmente mandando le voci precompilate all'impresa che ti fornirà il prezzo per ogni costo. Puoi anche fare un primo computo veloce e non troppo dettagliato escludendo le voci che meritano un analisi successiva (come i rivestimenti i serramenti il tipo di pavimentazione che sono cose che si stabiliscono solitamente a progetto iniziato) l'importante che dici al propietario quali voci hai omesso. In ogni caso sappi che se fai una prima stima dei costi il proprietario si baserà cmq su quella e se dici che hai omesso delle voci lui insisterà affinche tu gli dia almeno un' "idea"..qdi vedi tu.
infine ..credo che per fatturare e farti pagare da un privato cmq tu abbia bisogno di una partita IVA aperta. ma qsto prendilo col beneficio del dubbio e parlane con un commercialista se ne conosci.
sxo d esserti stato in qlche modo utile,
ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.