calcolo onorario ctu divisione ereditaria

messaggio inserito mercoledì 6 luglio 2011 da Vale

[post n° 267375]

calcolo onorario ctu divisione ereditaria

Ciao a tutti,
ho un quesito da porvi.
Ho appena consegnato una ctu avente come oggetto una divisione ereditaria di una intera palazzina di 3 livelli. I quesiti erano i seguenti:
- Descriva, il CTU, i beni in comunione tra le parti indicati negli atti e risultanti dai documenti prodotti;
- Proceda, in particolare, all’individuazione dei beni immobili – ubicazione, confini catastali, - acquisendo, ove non in atti, la certificazione catastale aggiornata;
- Dica se i beni immobili siano comodamente divisibili: se sia possibile procedere al loro frazionamento in singole unità, in ragione delle norme urbanistiche vigenti e del numero dei condividenti;
- Accerti la conformità dei beni in comunione alle prescrizioni urbanistiche ed edilizie vigenti;
- In caso di comoda divisibilità, dica quali sono i lavori necessari per il materiale frazionamento dei beni e ne indichi i costi;
-Accerti il valore dei beni all’attualità;(stima con relativo rilievo dell'immobile)
- Predisponga due progetti di divisione sulla base delle quote spettanti ai singoli condividenti applicando i criteri previsti dall’art.727 c.c. e compensando eventuali ineguaglianze in natura con un equivalente in denaro: uno inclusivo del bene X ed uno senza tale immobile;
- Precisi il CTU se gli attuali detentori degli immobili abbiano effettuato dei lavori di miglioria. Sulla base della documentazione in atti e quella acquisita con il consenso delle parti provvedendo anche alla quantificazione delle migliorie.(quindi controllo dei documenti contabili reperiti dalle parti(fatture e contabilità)+computo metrico laddove non fossero stati reperiti documenti)
la domanda è: come calcolereste l'onorario?
ho forti dubbi sugli articoli da utilizzare!
Grazie
:
e' inutile che ti sforzi a calcolare l'onorario, scusa se mi permetto, tanto il giudice valuterà a modo suo . . . . . . se provi a fare ricorso, poi ne parliamo!
:
Non è vero che è uno sfrozo inutile. L'onorario va calcolato, e tenendosi "larghi"... poi il giudice taglia sempre, ma non è che fa a modo suo.
In rete puoi trovare diversi file per l'onorario ctu, sia per quanto riguarda le perizie estimative, che per gli importi delle vacazioni.
:
Grazie per le risposte ragazzii...concordo anch'io sul fatto che il giudice taglia sempre ma...voi quale articolo applichereste? il 13 per la stima ma poi per la determinazione delle migliorie ed il progetto divisionale? l'11 D.P.R.n°352 del 27/07/1988 aggiornate con D.M. 30 maggio 2002 o semplicemente il 52 Art.52 DPR 115/2002???
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.