lavori privi di autorizzazione

messaggio inserito mercoledì 7 settembre 2011 da raffaella

[post n° 270986]

lavori privi di autorizzazione

Salve a tutti!
ringrazio anticipatamente sperando di ricevere un vostro aiuto e consiglio!
dunque il mio problema è questo:
Mi è capitato di prendere parte e firmare come progettista e direttore dei lavori un progetto di ristrutturazione di un edificio in zona vincolata (costiera amalfitana)
attualmente siamo in attesa di ricevere il nulla osta da parte degli enti proposti, nel frattempo a mia insaputa sono iniziati i lavori interni dell'edificio (che consistono nell'abbattimento di tramezzi interni per la creazione di nuovi spazi) i quali lavori risultano in parte difformi dal progetto presentato.
come devo comportarmi? devo provvedere subito alla rinuncia dell'incarico? oppure devo aspettare il normale iter della pratica?
in quali sanzioni potrei incorrere?
hoo poca esperienza in merito e non vorrei trovarmi nei pasticci alle mie prime esperienze!
grazie a tutti
RAffaella
:
Innanzi tutto se sei il Direttore Lavori sei stato incaricato dal Committente, che immagino sappia di questa irregolarità; e l'impresa? possibile che siano iniziati i lavori a tua completa insaputa? sei solo tu progettista o anche qalcun'altro?

la direzione lavori è un incarico delicato e molto importante, puoi comportarti in vari modi, uno su tutti ordinare la sospensione dei lavori fino al compimento dell'iter autorizzativo (se serve il nulla osta ci sarà un motivo).
Cercare di capire il perchè di questo "abuso"
Di che tipo sono le difformità? chi ha fornito il progetto all'impresa se sei oltre che DL anche progettista?

Insomma la strada delle dimissioni in caso di forte compromissione dell'incarico (ovvero il committente e impresa sta facendo come gli pare e se ne frega) sarebbe una via. dovrai al massimo giustificare come progettista il motivo delle difformità di cui responsabilità è della DL.
Capirei comunque meglio la situazione. Di sicuro posso dirti che non è proprio il caso di aspettare le pratiche, sopratutto in zona vincolata.
:
Ti ringrazio della attenzione al mio messaggio.
Hai colto nel segno con l'affermazione"committente e impresa sta facendo come gli pare e se ne frega"
il responsabile della impresa è un geometra del posto che dirige la banda(ovvero l'impresa) con la complicità del committente.
i lavori interni sono iniziati senza aspettare i dovuti permessi, a detta loro per accellerare i tempi di esecuzione delle opere.
il problema è che una volta messo mano allaa abitazione hanno messo in atto un progetto difforme da quello presentato.
:
Se la situazione è irrecuperabile, fatti pagare il dovuto e dimettiti da DL con lettera scritta e motivata, nel contempo curati che il committente incarichi un nuovo DL e la lettera la mandi anche a lui; la raccomandata va mandata anche agli organi competenti e all'amministrazione e spesso se gli stessi ricevono una dimissione di DL scatta un controllo in cantiere. Quindi "minacciali" di questa eventualità e se non vogliono sentire ragioni, procedi. Ti devi tutelare da abusi di questo tipo, perché le responsabilità sulle difformità (che poi potrebbero addirittura inficiare il nulla osta) sono tue.

:
Ti ringrazio, sei stato molto gentile e preciso nel consiglio!
Posso chiederti : lavori anche tu in zona Salerno - costiera amalfitana?
:
No la costiera non mi è ancora capitata :) opero a Roma ed anche qui tra vincoli e imprese/commitenti selvaggi ce n'è in abbondanza
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.