Cari caddisti, grafici, “maghi del 3D”, o come vi vogliate chiamare ...

messaggio inserito venerdì 3 settembre 2004 da pseudonimo

pseudonimo : [post n° 27450]

Cari caddisti, grafici, “maghi del 3D”, o come vi vogliate chiamare ...

Innanzi tutto restero’ anonimo, come del resto ormai fa la stragrande maggioranza del popolo dei forum, approfittandone anch’io finalmente, poiche’ vorrei dirvi /chiedervi alcune cose che potrebbero anche sputtanarmi del tutto verso coloro che, anche se pochi, mi conoscono.
Mi chiamo … (oops ci stavo cascando… ma poi chi se ne frega) ho uno studio di service CAD 2D-3D dal 1991. Ormai faccio principalmente solo qualche disegnino a architetti, e geologi in 2D poiche’ i clienti costanti chiedono solo questo e si contano su una mano. Negli ultimi 12 mesi ho un fatturato ridicolo poiche’ il poco che ho fatto in termini di ore lavorate e’ veramente ridicolo, e se non fosse per il poco nero che ho fatto non avrei neanche i soldini cha, avanzati dall’affitto e dalle spese costanti (e poi dovro’ pur mangiare qualcosina anch’io noooo), mi permettono di comprare un computerazzo nuovo per poter sperare in un qualcosa di nuovo (fortuna poi che non ho figli). Ultimamente, dovendo ridurre le spese ho smesso anche di comprare i software originali e, come fanno intanto tutti, me li sono copiati poiche’ se dovessi comprare e aggiornare tutto la finanza mi avrebbe gia’ arrestato davvero non perche’ li ho copiati ma perche’ sarei preso per matto poiche’ le spese supererebbero il fatturato. Il mio sogno “fare rendering architettonico fotorealistico di qualita’” si sta’ sempre piu’ affievolendo poiche’ la mia esperienza ed il mio incessante studio per poter fare meglio e poter offrire quindi un prodotto appetibile non e’ corrisposto da nessuno anche a prezzi stracciati. Sto cercando contatti nuovi presentandomi a studi di architettura di cui sono certo che una figura come la mia farebbe decollare l’aspetto qualitativo dei loro progetti ma nonostante le mie tariffe, ripeto stracciate, sono costantemente sopraffatto dal “dovrebbe partire una nuova commessa in cui forse avremo la possibilita’ di collaborare (e che poi non si risolve in niente)”, “mi sembra costi un po’ troppo (certo paragonati ai loro tempi)”, ” ci abbiamo provato ma e’ meglio disegnare su tecnigrafo a mano per i nostri lavori”, “bellissimo ma per il nostro target di lavoro questo e superfluo”, “lavoriamo solo internamente poiche’ la cosa non e’ gestibile anche nella stessa citta’ in due studi diversi”, e come al solito mi ritrovo con un sacco di tempo libero (che pero’ non ho piu’ voglia di spendere in studi e spippolamenti vari) e a scrivere questo sperando che mi scacci via un po’ di depressione.
BASTAAAAAAA!!!!!
Oggi vorrei smetterla di piangermi addosso e di pensare che a 37 anni non ho costruito un cazzo. E non ho piu’ voglia neanche di sentire le solite storielline “non so installare un programma … aiutatemi”, oppure “quanto lo fate pagare voi il vostro lavoro” … “facciamo un albo dei caddisti” … “quali sono le mansioni del grafico… cosa deve saper fare? “ … e d infine: “sono un grafico 2D-3D ed uso AutoCAD, 3D Studio ecc. benissimo lavoro anche a distanza … senza nessun problema … visionate il mio sito e la gallery”, “cerco colleghi architetti per fare un concorso”, “quale programma usi?” … insomma i classici temi costanti dei forum.
Ebbene vorrei oggi (spero) rendere questo strumento piu’ sincero e veramente piu’ utile e propositivo perche’ mi sono rotto i coglioni (senza scuse per la parola perche’ ci sta’ proprio bene) di questa situazione lavorativa.
Escluderei dal discorso gli hobbisti (anche se mi piacerebbe avere anche il loro parere poiche’ penso che siano i piu’) coloro cioe’ che si cimentano ancora in nottate passate davanti al monitor a modellarsi l’automobilina o il disegnino della loro casa perche’ sono affascinati da questo mondo ma non ci guadagnano nulla, ripeto nulla, facendo tutto strettamente per gratificazione personale e solo personale o al massimo per farlo vedere all’amico o allo zio per farsi dire “quanto sei bravo … ma come fai?”(che bei tempi erano).
Mi rivolgo a quelli come me che lo fanno (e vorrebbero continuare a farlo) per lavoro e cioe’ per campare, sia chi ha gia’ uno studio magari in un palazzo storico con 10 workstation, chi ha attrezzato il garage ad ufficio e lavora come freelance o chi lavora come tecnico grafico o progettista presso un professionista.
Ebbene questi sono i punti di discussione:
State lavorando?, Vedete prospettive nel vostro/nostro lavoro?, State accusando la concorrenza dilagante anche se inesperta?, Avete clienti fissi e di fiducia che vi consentono un flusso di lavoro sufficiente, continuo e garantito?, Siete da soli o un gruppo in societa’?, Lavori “vostri” o commissionati da progettisti o professionisti esterni?, Come nasce una nuova commessa-cliente … vi cercano, cercate voi?, Valutando il vostro standard lavorativo in termini di qualita’ come vi posizionate confrontandovi con i lavori che vedete in giro? Riuscite davvero a prendere 25Euro l’ora ed a montare disegni o modelli in tempi e costi accettabili per il cliente?, internet e il vostro sito vi procura effettivamente lavoro?.
non abbiate la superficialita’ di non dire la vostra… tanto il modo di rimanere anonimi lo sappiamo,
Ripeto comunque NON vorrei ricascare nelle solite menate di “io prendo tot e ci metto tot”, “io non faccio pagare il tempo di rendering perche’ lo mando la notte”, “mi faccio stampare il logo sul cartellone e gli faccio lo sconto”, “io ho un lisp o plug-in che in un batter d’occhio faccio tutto”, “con quale programma lo hai fatto, posti i settaggi, i materiali?, “se usi quest’altro programma che io ho imparato in 3 giorni fai tutto sicuramente meglio credimi”, “io ho fatto un corso …. fatti un corso che e meglio … io sono docente da x anni”.
Vorrei che questo thread fosse una sorta di sondaggio per testare questo mondo o come lo chiamano alcuni “nicchia”, anche se credo che il termine indichi un’ elite, qualcosa di speciale, un qualcosa ristretto a chi sia professionalmente all’altezza e questo aime’ non e’ proprio l’andazzo di oggi.
Vorrei che le vostre risposte fossero un descriversi, un pensiero su quello che siete riusciti a costruire nel vostro lavoro, come avete fatto e come va, ma che sia costruttivo per color che, come me, cercano di uscire da questa incresciosa situazione. Tutto questo per capire almeno la reale richiesta/domanda di lavoro, quanti siamo e parlare almeno una volta sinceramente e apertamente tra colleghi non per strapparsi come al solito qualche trucco o tecnica, ma per capire se il gioco valga ancora la candela.
Grazie a tutti.
la :
non lavoro nel tuo campo, se non limitatamente. Ma io posso vedere, ogni giorno, a Roma studi come il tuo vanno alla grande, specialmente se vicini ad Università e simili proprio perchè moltissimi ancora non sono in grado di prendere in mano un mouse.
Non so se il tuo problema è dovuto al posto in cui lavori...comunque non dire che a 37 anni non hai costruito nulla, da quello che scrivi mi sembra il contrario, visto che comunque hai uno spazio tuo in cui lavorare, qualcosa riesci a fare. Forza e coraggio, i tempi bui passeranno!
mauro :
E' vero, anch'io mi sono sentito dire che i 3d sono superflui,che il cliente non li richiede e portano via tempo. D'altro canto,senza una visione tridimensionale, io non progetto granchè bene (voglio tutto sotto controllo) e quindi prendo, vado a casa e faccio per conto mio.
Ma in effetti i rendering non li vuole nessuno. Sono utili per i concorsi pubblici, ma i privati e le imprese non ne vogliono sentir parlare. E nemmeno te li riconoscerebbero economicamente.
Non so dove lavori tu, ma io sono in provincia di Bari.
Andrea :
In Italia non c'è ancora una adeguata CULTURA DELLA PRESENTAZIONE.
Ci si accontenta per risparmiare...
Dopo anni di tentativi (circa 15) le risposte che ti senti dare dai possibili clienti sono sempre le stesse: "..molto bello, ma chissà quanto costa.... tanto con 2 click di mouse..." e via dicendo....
per non rischiare il ricovero in qualche struttura di recupero per malattie mentali, ho preso una decisione: BASTA!
la :
mm...boh ragazzi non so. Io, personalmente, son una smanettartice di 3d studio non sono neanche una grande cima ma quel poco di lavoro che riesco a fare autonomamente (a prescindere cioè dal lavoro a studio) è proprio in questo campo. Certo, se si va da un professionista, uno che conosce alla perfezione le fotometriche le curve nurbs e quant'altro partono tranquillamente 55 euro l'ora..ma sono meritatissimi!!!!
Dicimao che molta committenza non ama i render perchè la maggior parte...sono brutti! o comunque fatti tanto per fare, con poca cultura architettonica. Io, per quel poco che so fare, cerco sempre di produrre un elaborato dignitoso e in genere mi è sempre andata bene. Certo, ci sono anche quelli che odiano computer e affini ma questo è un altro discorso. Quanto al tempo del render anche questo dipende dal target. E' ovvio che se devo lavorare con la radiosity e quant'altro mi partono le ore, ma a me spesso accade di lavorare in tempi brevissimi (uno, due giorni) e cerco di raggiungere un effetto soddisfacente ugualmente.
Certo è che non si diventa ricchi, a meno che non si abbia una buona "struttura" alle spalle e buoni contatti(università, grossi studi ecc.).
Io, caro pseudo, continuerei a provare, hai competenza e capacità, qualcuno se ne accorgerà!
nico :
il lavoro come dice pseudonimo è veramente calato ma anche i prezzi sono diventati troppo bassi per il tempo che c'è voluto per imparare i programmi e dico i programmi perchè per fare un buon 3d ce ne vogliono parecchi e per non parlare delle presentazioni etc......i consigli di molti neanche valgono....è bello usare un programma 3d e non pagarlo neanche una lira ma chi come me o come pseudonimo fanno questo lavoro per scelta i programmi li comprano e li imparano certo non è che ogni anno rincorro l'ultimo uscito ma intanto....mettici l'aggiornamento hardware etc.....il lavoro in tal senso è calato e in quest'anno ancora meno del precedente.....ma sapete che vi dico da amante del design navale e del design industriale il 3d serve intanto a me che vuoi per la rappresentazione, vuoi per il progetto nei concorsi o con il cliente ottengo ottimi risultati......se poi entra qualcuno nel mio negozio (studio di progettazione)a piano terra 500€ al mese per vedere passare le macchine e fare un 3d anche al mese per pagarmi l'affitto e le rate del master da 5000€ va bene!!! ma cavolo non so piu quante notti sono stato afare 3d negli ultimi 13 anni con l'amiga 500 mentre i miei amici giocavano con i videogiochi a 50 dischetti io modellavo dame escacchi e sfere..........ma chi vorrebbe campare solo con questo lavoro mi sa tanto debba trovare una soluzione......non so se pseudonimo sia architetto o altro sicuro dopo 20anni di lavoro sui 3d meriterebbe una laurea ad honoris causa perchè spesso ne sa pu gente come lui che chi i lavori alui li porta! non so come uscire da sta storia ho aperto anch'io con tanto entusiasmo dopo anni di lavoro nascosto e quando mi sento pronto per uscire allo scoperto e iniziare una nuova sfida mi accorgo che è stato un bel sogno e forse solo di 3d non si campa....per cui senza tanto lamentarmi riapro il libro e ricomincio a studiare......a studiare perchè il 3d serve a me e non al mio cliente...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.