Scale e barriere architettoniche in Lombardia

messaggio inserito martedì 22 novembre 2011 da emme

[post n° 277295]

Scale e barriere architettoniche in Lombardia

Da una lettura incrociata della LR 6/89 (Lombardia, per l'abbattimento delle barriere architettoniche) e dal Regolamento d'igiene Regione Lombardia parrebbero essere a norma solo le scale con alzata 16 cm e pedata minima 31 cm, infatti:

LR 6/89, Allegato, par. 5.3.1: I gradini delle scale devono avere una pedata antisdrucciolevole minima di cm. 30 ed una alzata massima di cm. 16
Regolamento d'igiene Regione Lombardia, par. 3.6.11: i gradini delle scale devono avere le seguenti misure: alzata minima 16 cm (e non massima, come nella LR 6/89), massima 18. Pedata di larghezza tale che la somma di essa con due alzate non sia inferiore a cm 63.
A me risulta che i due regolamenti siano tuttora vigenti, voi come vi regolate?
Grazie per ogni consiglio
:
2*a+p=62-64cm
dove a= alzata e p=pedata
:
Grazie Carmen, ma la questione è più articolata, dato che la lettura incrociata dei due regolamenti pone vincoli più restrittivi, e la nota formula da te citata diventrebbe 2*a+p > 63, dove a dovrebbe essere obbligatoriamente 16 e quindi p almeno 31 cm
:
Due norme sulla stessa materia non possono contrastare, se lo fanno una deve prevalere sull'altra.
Prova a chiedere un parere, anche verbale, ai tecnici della regione ed a quelli, immagino della Azienda Sanitaria competente.
In centro storico risultano frequenti scale con alzata fino a cm. 20, forse la norma che tu esponi riguarda le nuove costruzioni.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.