impianto elettrico

messaggio inserito venerdì 16 dicembre 2011 da Fra

[post n° 278667]

impianto elettrico

scusate domanda idiota ma sento troppe campane: per il solo rifacimento di impianto elettrico in abitazione senza altre opere basta il certificato di conformità dell'elettricista o serve un progetto?
:
il DM 37/08 dice:
art. 5 c 1° sempre necessario
art 5 c 2° limite dimnesionale:
a) SEMPLICE - può essere progettato dal resp tecnico impresa
b) COMPLESSO - progettato da professionista abilitato
i limiti dimensionali sono > 6 Kwh e > 400 mq oltre i quali interviene il professionista
io la so così
:
molto gentile. nel mio caso quindi deduco che non serve perchè si tratta solo di un rifacimento e non di nuovo progetto o ampliamento (è manutenzione ordinaria tra l'alktro, in edizlia libera), la potenza è inferiore a 6 kw e la superfice a 400 mq; quindi basta la conformità delle'elettricista
:
se lo rifai è come se lo facessi ex novo, quindi serve ma non è al limite necessario che te lo faccia un tecnico, basta l'elettricista, il quale poi non avendo tempo da perdere lo farà fare ad un perito o ad un ingegnere. La conformità te la fa l'elettricista a fine lavori. anche se lo modifichi serve perchè appunto modifichi un impianto, ma credo che in caso di modifica in pochi lo facciano...e si fanno rilasciare comunque la conformità dall'eletttricista a fine lavori.
:
Concordo con Otto, ma ho un piccolo dubbio: all'art. 7 comma 1:
"Al termine dei lavori, previa effettuazione delle verifiche previste dalla normativa vigente, comprese quelle di funzionalità dell'impianto, l'impresa installatrice rilascia al committente la dichiarazione di conformità degli impianti realizzati nel rispetto delle norme di cui all'articolo 6. Di tale dichiarazione, resa sulla base del modello di cui all'allegato I, fanno parte integrante la relazione contenente la tipologia dei materiali impiegati, nonché il progetto di cui all'articolo 5".

Perciò a me viene da interpretare che nel caso in cui il progetto lo faccia la ditta (sotto i 6 kw, sotto 400 mq, etc...) non vada presentato preliminarmente ma allegato alla dich. di conformità alla fine. Altri invece ritengono che vada comunque presentato prima, a me pare una complicazione inutile e pocho adottata nella realtà!

Inoltre, l'art. 5 parla di gli impianti di protezione da scariche atmosferiche in edifici di volume superiore a 200 mc. Ma voi sapete se sopra i 200 mc c'e' obbligo di protezione dalle scariche atmosferiche oppure no? non ho capito se è obbligatorio realizzarlo oppure no!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.