cil sanatoria

messaggio inserito domenica 18 dicembre 2011 da pippo

[post n° 278773]

cil sanatoria

Tempo fa i proprietario di un appartamento ha eseguito dei lavori, modificando la distribuzione interna senza però presentare alcuna pratica e quindi anche la planimetria catastale risulta diversa dallo stato di fatto. Dovendo vendere l'appartamento ora dovrebbe adeguare la planimetria catastale allo stato di fatto. Quale è la procedura corretta? CIL in sanatoria con art. 6 comma 7 l. 73/2010?
Grazie a tutti
:
Parla con il tecnico comunale, concordate la pratica. Sicuramente se ha spostato solo tramezzature basta una CIL...ma sinceramente in sanatoria non ne ho mai fatte, magari ti richiedono una DIA in sanatoria...Detto questo, se ha già fatto la variazione catastale non c'è alternativa che pagarsi le 516 euro di multa...Se non ha ancora fatto la variazione catastale c'è il modo di evitargli la multa ma...prendersi delle responsabilità (noi tecnici) per colpa delle leggerezza e supponennza altrui...sinceramente è ora di finirla!
:
La multa con CIL è ben più bassa di 516 euro, ma penso che dipenda da quando è stato commesso l'abuso, cioè non può essere stato commesso prima dell'entrata in vigore della legge.
:
Di CIL in sanatoria ne ho fatte parecchie...ecco un breve sunto:
1) il proprietario deve dichiarare che le opere non denunciate sono state fatte nell'anno 2011 ( entrata in vigore della legge, altrimenti usi DIA a sanatoria che è + onerosa)
2) il proprietario paga il procedimento 516 euro invice che 214 ( una specie di multa) + la sanzione per regolarizzare l'abuso che se si tratta di U.I. sotto i 200 mq è di euro 1000.
3) puoi solo regolarizzare abusi nell'ambito della manutenzione straordinaria, ciò nonostante se l'immobile è vincolato dalla soprint. devi cmq richiedere il parere.

Ciao.
:
Perchè l'art. 6 comma 7 parla di 258 euro?
:
Perche la CIL costa 258 euro...+ 258 di multa = 516 euri di istruttoria....ricorda come già scritto prima che devi aggingere un bollettino da 1000 euro per sanare l'abuso se inferiore a 200 mq. ciao
:
Penso che dipenda dai comuni: nel mio una sanatoria costa 516 euro in totale, senza ulteriori sanzioni, di conseguenza anche la sanzione x la mancata comunicazione è di 258 in totale.
:
Assolutamente NO, è una legge Nazionale, infatti la CIL è una snellitura della DIA, prima per le DIA a sanatoria pagavi di più di istruttoria ( come avviene nella CIL a sanatoria) + una sanzione per abuso che calcolava l'uff. tecnico in base a zona di pr.g. e zone omi , sempre cifre dai 5000 euro e passa( nella CIL invece si stabilisce un fisso di 1000 euro sotto i 200 mq). Non bisogna farsi ingannare dalle diciture dei modelli dei comuni che riportano la frase " Progetto terminato € 516", ripeto quella è la multa non la sanzione urbanistica. Se ci pensi è anche corretto, altrimenti si favorirebbe il lavoro nero, prendo una squadra di operai senza DURC, faccio i lavori e poi sano tutto con solo 258 euro in + al Comune....troppo facile e che ca.....
:
Che differenza c'è tra multa e sanzione? è il testo unico a chiamare i 516 euro sanzione, ma è un minimo, quindi ogni comune può far pagare di più.
Ti ribadisco che nel mio comune si paga 516 euro e basta.
:
senti, fai come ti pare....la sanzione è la multa per accendere il PROCEDIMENTO, se poi il tecnico del tuo comune si accontenta di quello meglio per te....io ti dico per esperienza che alcuni notai non stipulano se il pagamento non è completo. Leggiti bene il testo unico e vedrai che nella sua vaghezza si rifà comunque all art.6 del dpr 380...cioè ACCERTAMENTO DI CONFORMITA'.....uguale sanzione calcolata dal comune se DIA o 1000 euro se con CIL sotto i 200 mq.
Non sò se posso dirlo ma esistono un sacco di tecnici (geometri) che non si sono ben aggiornati.....ciao!!!!
:
Non ti arrabbiare, non sto dicendo che hai torto, ma sto solo cercando di capire.
Cosa intendi per "accendere il procedimento"?
Si paga prima o al ritiro della sanatoria?
Da me si pagano solo 516 euro al ritiro
:
ahahha...non mi voglio arrabbiare, anzi proverò ad essere + chiaro:
la legge 73 del 2010 dice "La mancata comunicazione dell'inizio lavori, ovvero la mancata trasmissione della relazione tecnica comportano una sanzione pecuniaria di 258 euro." Il punto è che esistono due multe, una per il ritardo e una per l'abuso. Anche prima era cosi, pagavi la dia e dopo mesi dall'accertamento di conformita arrivava il multozzo. Ora invece paghi tutto subito ma consegni pure subito, infatti il senso di fissare 1000 euro sotto i 200 mq velocizza il procedimento perchè i tecnici non devono + controllare e calcolare quanto costa la difformità.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.