Piano casa Lazio su immobile con d.u. condonata

messaggio inserito lunedì 19 dicembre 2011 da Vins

Vins : [post n° 278863]

Piano casa Lazio su immobile con d.u. condonata

Salve.
La destinazione d'uso di un piccolo garage (40mq realizzati regolarmente) all'interno di un giardino in "zona omogenea C" è stata sanata nel 2003 diventando "residenziale". Con il nuovo Piano Casa Lazio (applicabile anche su "edifici ultimati per i quali è stato richiesto il titolo in sanatoria) è possibile ampliare del 20% ma questo 20% dovrebbe essere applicato alla costruzione regolarmente realizzata.

ESEMPIO AMPLIAMENTO
abitazione 100mq + 10 mq condonati.
Piano casa: 100 x 20% = 20 mq
I 10 mq condonati vanno però sottratti alla percentuale di ampliamento del piano casa quindi 20 mq - 10 mq = posso ampliare di altri 10 mq con il Piano casa, giusto?!)

Nel caso del garage, diventato residenziale attraverso un condono, cosa succede?
- il piano casa si applica all'intero immobile: 40 mq x 20% = 8 mq di ampliamento possibile. (in contraddizione con l'esempio precedente, qualora fosse giusto, perchè applicato a mq condonati!)
- non si può applicare l'ampliamento del piano casa perchè il condono riguarda l'intero immobile.

Lo stesso ragionamento vale nel caso di SOSTITUZIONE EDILIZIA (demolizione e ricostruzione) che, nel residenziale, può essere del 35%.
Ma 35% si applica ai 40 mq la cui destinazione d'uso è stata condonata?
40 mq x 35% = 14 mq di ampliamento possibile con piano casa.

In piu, nel caso di demolizione e ricostruzione, non si può applicare il Piano Casa per costruzioni realizzate da meno di 20 anni in Zone Omogenee C. Il garage è stato realizzato più di 20 anni fa ma condonato a residenziale da meno di 20 anni. Questo vuol dire che, essendo realizzato da piu di 20 anni anche se non come residenziale, non ricade nelle esclusioni previste dal Piano Casa e che quindi si può realizzare la sostituzione edilizia, siete d'accordo?

Spero di ricevere un parere anche su una parte dei quesiti.
Grazie.
archandrew :
Il piano casa si può applicare a parti condonate salvo che queste siano legittimate da concessione in sanatoria.

1 esempio: il 20% va applicato a tutti i 110mq salvo che la parte condonata abbia la concessione in sanatoria.
2 esempio.: il garage può cambiare destinazione d'uso salvo il rispetto dele normative igienico-sanitarie
Difficile da valutare la questione dei venti anni.

www.pianocasalazio.com
Vins :
Grazie per la risposta. Nel caso del garage, il cambio di destinazione d'uso è stato già condonato nel 2003. Dalla Sua risposta deduco che per l'immobile residenziale (ex garage, ora condonato) io potrei sfruttare il piano casa in questo modo:

- 40 mq x 20% in caso di ampliamento (+10% con 1kwh da rinnovabili)
- 40 mq x 35% in caso di sostituzione edilizia

Ho capito bene?
Grazie anche per il link al sito, cercherò risposte anche li.
archandrew :
Se le altre condizioni sono rispettate (distanze, zona non storica da ptpr,etc) in linea di massima le percentuali che ha scritto sono giuste. In che comune si trova l'immobile?
Vins :
Si, ovviamente nel rispetto di tutte le altre norme, dalle distanze alle zone e alle igienico-sanitarie. Comune di Roma.
archandrew :
Interessante, facci sapere come prosegue l'iter perchè ho sentito che il comune di Roma non ha un "atteggiamento positivo" verso questa legge
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.