Tecnici comunali....

messaggio inserito mercoledì 18 gennaio 2012 da archi78

[post n° 280908]

Tecnici comunali....

Domandone sui "poteri" dei tecnici degli uffici comunali....
Secondo voi....
dopo la consegna di Comunicazione inizio attività libera (art. 6 comma 2 DPR 380/01), previa verifica obbligatoria richiesta dal comune prima del protocollo (sottolineo doppia in quanto dopo la prima hanno richiesto integrazioni che sono poi state fatte e prese in visione la seconda volta), regolare protocollo della pratica (per il comune in questione si può solo con foglio "autorizzazione" firmato da un tecnico dell'ufficio "competente") e comunicazione di inizio lavori..... il comune si sveglia 25 gg dopo e manda una comunicazione di fermo lavori per richiesta integrazioni e modifiche....
DOMANDONE.... ma può anche con una CIA.... e poi come fare avendo i lavori praticamente già finiti....
Sottolineo che il tecnico che ha richiesto integrazioni NON è lo stesso che ha frmato verifica preventiva... e parlando con entrambi (contemporaneamente) mi sono sentita rispondere:
"io la interpreto così... e lui diversamente, se vuole contesti pure la lettera e poi io gli rimando di nuovo la diffida.... fino a che non si stanca...."

ORA COSA DOVREI PENSARE....
:
dovresti pensare quello che stai pensando.
e che il sistema, come al solito, in Italia non funziona.
:
sarebbe prima interessante conoscere il caso, dopotutto la CIA è a responsabilità di chi comunica ed eventualmente del tecnico asseverante, a prescindere dal tecnico comunale che era presente allo sportello quel giorno...
:
La CIA è una mera comunicazione, i tecnici comunali non hanno facoltà di sindacare, prendono visione, già di per se continuare a chiedere le stesse documentazioni che erano per la DIA è un abuso, figuriamoci, per la CIA che ormai è EDILIZIA LIBERA...hanno voluto semplificare ma non lo sanno gestire, evidentemente il tecnico comunale cerca altro. stai però sicuro che la responsabilità è del progettista e non sua che sta abusando del suo potere.

In alcuni municipi a Roma i tecnici ormai mettono un timbro su ogni elaborato con scritto "solo presa visione per protocollo" ovvero si sono inventati che pur di fatto controllando gli elaborati alla vecchia maniera e ci scappa pure il consiglio o l'osservazione da rispettare, poi ai fini della comunicazione non hanno responsabilità anzi fanno in modo che risulti che sei tu che ti sei offerto di far vedere gli elaborati a loro e se ci fosse un errore sarebbe solo colpa del progettista e del committente..

Un sistema che si è contorto su se stesso e in caso di comportamenti vessatori di questo tipo non permette di uscirne essendo SICURI di poter replicare sapendo di aver ragione.
:
già... resta il fatto che ora mi tocca modificare il progetto... e fare delle integrazioni che comunque ai fini normativi non sarebbero necessarie...
Non discuto sulla responsabilità del progettista, ma quando alcune norme vengono contestate dal tecnico "perchè li la pensano così" non lo sopporto...
un esempio... si parla di RAI ... in questo comune sul R.E. edilizio (come ovunque) sono indicati i rapporti e per le porte finestre c'è la solita procedura del togliere i 60 cm sotto... ecc... comunque loro mi dicono che:
non ritengono un porta finestra sufficiente se sei poco sopra al limite, perchè... la porta finestra non stà sempre aperta... quindi è come se non fosse calcolabile in totale...
non so se mi sono spiegata ma, se su tutte le normative (compreso il loro R.E.) viene considerata tale io non vedo perchè se sono sopra il limite del 1/8 non possa andare bene e la devo integrare con altre aperture o con entilazioneforzata...
altra contestazione è sul colore di alcuni elementi di facciata... puro e semplice parere personale per loro... ad un tecnico può andar bene ad un altro no... dipende solo da chi visiona la pratica (operazione che in teoria con la CIA non sarebbe da fare). quindi ad una prima verifica il tecnico concordava... alla seconda no... di conseguenza... cambia materiali e integrazione...
ALLA FACCIA DELLO SNELLIRE IL SISTEMA....
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.