SCIA per un ristorante

messaggio inserito giovedì 19 gennaio 2012 da Site

[post n° 280999]

SCIA per un ristorante

Ciao a tutti,
sono un architetto alle prime armi,
vi scrivo perchè avrei bisogno di qualche consiglio in merito ad un Ristorante per il quale mi è stato chiesto di sistemare la situazione in quanto, sono stati eseguiti i lavori senza autorizazzione, è stato costruito un tavolato che ha diviso l'immobile in due al ridosso del quale sono stati costruiti due bagni. Io devo sicuramente presentare il frazionamento, il problema che il cantiere è molto avanti.
Come mi devo comportare con l'ASL non ho in mano il progetto? E' un rischio presentare una SCIA? Possono presentare una SCIA in Sanatoria per il Comune di Milano? potete aiutarmi?
Vi ringrazio!!!!
:
La sanatoria, di solito, si fa solo se si è stati "pizzicati" ad aver eseguito opere senza autorizzazione; altrimenti si fa una SCIA in variante al PdC se questo esiste ed è in corso d'opera.
Alla fine si fa l'aggiornamento catastale e in chiusura lavori si segnala tale variazione dichiarandola (anche con firma dei proprietari) e allegando i nuovi subalterni.

Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.