parcella per accatastamento tettoia aperta

messaggio inserito sabato 21 gennaio 2012 da anna

[post n° 281165]

parcella per accatastamento tettoia aperta


Buongiorno devo accatastare una tettoia aperta di circa 40mq ho incaricato un geometra ho chiesto l'importo della sua parcella e mi ha detto che si aggirerà dai 1500 ai 2000 euro mi è sembrata un pò esagerata qualcuno sa dirmi qualcosa in proposito grazie Anna
:
caspita 1500 € per un docfa?
:
sicuramente nei 1500 - 2000 euro è inclusa la pratica per l'autorizzazione comunale
:
Si può essere... anche perché penso che comprenda rilievo + tipo mappale + docfa
:
Si, il prezzo in media è quello, comprensivo di spese catastali.
:
mi pare decisamente esagerato il costo, se ci fosse anche la pratica edilizia per qualche mtivo, ok ma sl accatastamento è esagerato
:
Per fare il tipo mappale significa fare un rilievo con stazione totale che 2 geometri già ti prendono 500 euro e se voglio farci a pari devo aggiungere almeno quei 100 euro.
Per fare un tipo mappale mi sa che 500 euro si chiedono.
Un docfa penso sui 300.
Il totale viene sui 1400, se vi sembra troppo dove ho esagerato?
:
I prezzi per le pratiche catastali si mantengono più alti rispetto alle prestazioni professionali di base che un tecnico fa normalmente. E sono anche le più redditizie in termini di tempo in quanto, male che vada, una pratica catastale dall'incarico alla consegna delle carte al cliente dura una quindicina di giorni. Poi oggi c'è pure l'invio online, che fa risparmiare sui costi di spostamenti e perdite di tempo agli uffici. Risultato: "ERA MEGLIO SE FACEVO IL GEOMETRA!" :)
:
hai perfettamente ragione Paolo! Meglio Geometra :)
:
No, io piuttosto direi a committenti: ricordatevelo!
La prossima volta che l'architetto vi chiede quei 500 euri per una dia e vi lamentate....
:
il costo, da ritenersi congruo intorno a 1500 euro, è giustificato eccome! Per aggiornare le mappe catastali è innanzitutto necessario un rilievo strumentale (celerimetrico o gps) con strumentazione che ha di per sè costi elevati e che il tecnico cerca di ammortizzare con l'uso della stessa. Poi ci sono i tributi da versare presso l'agenzia del territorio, sia preventivamente al rilievo che successivamente per le approvazioni. Infine, e non mi sembra poco, c'è la firma del tecnico che in quel momento diviene un pubblico ufficiale con conseguenti responsabilità civili e penali...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.