Responsabile della sicurezza e coordinatore in esecuzione

messaggio inserito martedì 24 gennaio 2012 da carmix

[post n° 281447]

Responsabile della sicurezza e coordinatore in esecuzione

Salve a tutti,
in questi giorni mi è stato proposto un incarico per la ristrutturazione di un edificio in cui dovrei svolgere la figura del Direttore dei lavori e del responsabile della sicurezza.
Premetto che l'impresa che dovrà effettuare i lavori è una sola.
Quello che Vi chiedo è:
- il responsabile della sicurezza non deve essere un soggetto dell'impresa esecutrice dei lavori?
- il resp. della sucur. non è una figura totalmente differente dal coordinatore in fase di esecuzione?
- può il DL accogliere un incarico di responsabile della sicurezza? Se si, quali compiti deve assolvere e quali responsabilità ha?
Grazie in anticipo per le eventuali risposte.

:
- L'IMPRESA ha il dovere di redigere un POS (piano operativo per la sicurezza)
- Il Piano di Coordinamento per la Sicurezza deve invece essare redatto da un tecnico con apposita abilitazione (che, si, può essere lo stesso Direttore dei lavori). può essere lo stesso sogetto che redige il piano in fase di progettazione e poi in fase di esecuzione. Nello specifico delle sue attività non so aiutarti: esercito da poco e non ho l'abilitazione.
- Te la puoi cavare senza piano però se hai un UNICA impresa e se ci sono una serie di limiti (uomini-giorno, attività non pericolose ecc) che devi studiarti meglio.
spero essere stata utile
:
Quanta confusione signori!

Il Responsabile per la sicurezza non esiste.
Forse intendete il Responsabile dei lavori.

Studiate, o perlomeno leggete con attenzione, il D.Lgs 81/08.
:
Per prima cosa vi ringrazio per aver risposto, anche se i mie dubbi permangono.
Per quanto concerne la confusione, chiarisco che questa sezione del sito di professione architetto è indicata con "ho bisogno di un consiglio" che implicitamente denota una confusione un dubbio che viene reso pubblico in attesa che colleghi più esperti possano chiarire. Se fossimo tutti dei grandi esperti non credo che questa sezione del portale avrebbe questo grande successo.

Cmq intendevo RSPP
:
Ciao Carmix,
il CSP e il CSE (coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione) puoi farlo solo ed esclusivamente se hai frequentato il corso di 120 ore obbligatorio e che ti rilascia l'attestato per poterlo praticare. Se tu l'avessi fatto sapresti tutti i casi in cui bisogna designare il Responsabile della Sicurezza (che, per Gibo, esiste).
Il Piano della sicurezza lo devi redigere solo se in cantiere lavoreranno, anche se non nello stesso momento due o + imprese o impresa/lavoratore autonomo.
Quindi, tu hai l'abilitazione per fare il Responsabile della Sicurezza?
:
E dai!
Per Valy: prego indicare cosa essere Responsabile della Sicurezza...

Per Carmix: leggi art. 31 e 32, non c'è incompatibilità tra Direttore dei lavori e Rspp. C'è da vedere se la persona ha i requisiti per svolgere entrambi i ruoli. E' tutto scritto lì.
:
Gibo,
premetto che non voglio fare polemiche quindi, nella mia piccola esperienza di Coordinatore ti rispondo per quanto ho imparato al corso di Responsabile per la Sicurezza nei cantieri che ho frequentato, non ultimamente ma nel 2008 (quindi tra poco dovrei fare anche l'aggiornamento): a me hanno insegnato che è tutto un gioco di parole che serve per confondere e basta, cmq il responsabile della sicurezza sul lavoro nei cantieri ( da mia dispensa che mi hanno fornito al corso) non è altro che il COMMITTENTE: soggetto obbligato all’osservanza degli obblighi imposti in materia di sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili. L'R.L., a quanto dice l'art. 89 del DL 81/2008 (poi con l'uscita del TU del 2010, non mi ricordo l'art.esatto), pur permanendo il regime di nomina FACOLTATIVA da parte del committente, se incaricato, coincide con il progettista per la fase di progettazione dell’opera e con il direttore dei lavori per la fase di esecuzione dell’opera medesima.
Gibo, diciamo che abbiamo ragione tutti e due :-), cmq ripeto, credo che il problema di Carmix è se ha i requisiti per svolgere anche solo una di queste figure.



:
Che confusione!!
Stiamo parlando di cantieri temporanei o mobili, quindi:
1) L'RSPP non esiste nei cantieri è una figura che si ritrova solo per i luoghi di lavoro. Controlla gestisce il rispetto della normativa sulla sicurezza nei LUOGHI DI LAVORO.
2) La sua figura analoga in cantiere è il Coordinatore per la Sicurezza, che analogamente, progetta, controlla e gestisce il rispetto della normativa sulla sicurezza nel CANTIERE.
3) Il Responsabile della Sicurezza non esiste
4) Il Responsabile dei lavori esiste, lui o il committente valutano e prevengono i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori IN CANTIERE. Sono gli equivalenti del datore di lavoro nei LUOGHI DI LAVORO.
dopo, se si individuano i ruoli si possono anche rilevare le incompatibilità
:
Gilbo...immagino che a Carmix (il quale ha il sacrosanto diritto di essere confuso se scrive qui) servisse capire chi è il Coordinatore per la Sicurezza (erroneamente chiamato "responsabile per la sicurezza" di cui parla giustamente Valy) che fa, che responsabilità ha ecc...siate sereni, e in bocca al lupo a tutti che di questi tempi ce n'è bisogno
:
Salve a tutti, CARISSIMI colleghi,
chiarisco che ho tutti i requisiti per svolgere la funzione Coordinatore perchè ho frequentato il corso di 120 ore che a breve dovrò aggiornare.
Come avevo indicato nel primo post essendo un lavoro con una sola impresa il committente non ha l'obbligo di nominare un Coordinatore per la sicurezza e di conseguenza non ci sarà nessun PSC, ma sarà solo l'impresa a redigere il proprio POS. Consapevole di quanto appena detto, la mia domanda era semplicemente riferita alla figura, prospettata nell'incarico, di "Responsabile della sicurezza" che non riesco a qualificare sapendo benissimo che non è il Coordinatore, ecc. Forse è come dice Boba che erroneamente il coordinatore viene chiamato resp. della sicurezza, anche se in questo caso non necessita tale figura.
Volevo chiarire con tutti coloro che intervengono su questa bacheca, perchè una cosa fondamentale che mi hanno insegnato al corso della sicurezza è quella di verificare bene, prima di prendere un incarico come coordinatore, se c'è la reale necessità di tale figura per il lavoro che deve essere svolto. Questo per evitare che in caso di incidente (facendo tutti gli scongiuri) o controversie varie di trovarci in difficoltà a giustificare la nomina di coordinatore senza che questa era necessaria.
Cmq, rinnovo il mio ringraziamento a tutti coloro che sono intervenuti al dibattito, perchè credo che solo il confronto attivo possa aiutare la nostra professione e tutti coloro che la svolgono con grande dedizione a crescere. Grazie ancora.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.