Differenza tra "profili" e "prospetti"

messaggio inserito domenica 19 febbraio 2012 da loredana

[post n° 283754]

Differenza tra "profili" e "prospetti"

Ciao a tutti,

lo studio per il quale lavoro sta partecipando ad un concorso di progettazione per il quale è richiesto tra gli elaborati da consegnare "planimetria dell'area e profili con inserimento del progetto", qualche punto più avanti però vengono richiesti anche "prospetti in scala". Ora la mia domanda è qual'è la differenza tra profili e prospetti? io li interpreterei nello stesso modo, ma per quale motivo specificarlo in due punti diversi?

grazie Loredana
:
il profilo è, alla stessa scala della planimetria generale, quello che vedi da un punto di vista vericale, esterno all'area di progetto..potremmo equipararlo allo skyline, se poi in alcuni punti sezioni gli edifici progettati, vedrai anche la consistenza dei piani di cui sono composti gli edifici stessi..quindi se la planimetria è richiesta ad esempio al1000, lo stesso sarà per i profili..i prospetti saranno alla stessa scala delle piante..essendo un concorso, che dovrebbe non andare oltre il preliminare, penso siano richiesti al 100..quindi una bella differenza
:
errata corrige piante e prospetti al 200. sorry
:
Come si vede che non avete disegnato...... vecchia maniera!
Prospetto in scala: è il prospetto del progetto alla stessa scala della pianta che rappresenti quindi sarà dettagliato.
Profili: sono proprio i "profili" dei prospetti.... significa che non devi disegnare i dettagli ma solo gli ingombri essenziali. Questo tipo di rappresentazione "era" l'unico modo di rappresentare l'inserimeno in alzato quando non si usavano strumenti 3d come oggi, ed è ovviamente ad una scala ridotta, che può essere un 500 o un 200. In sostanza dovrai fare come sezioni dell'area d'inserimento del progetto riportando i "profili" senza rappresentare i dettagli (che ad una scala ridotta non possono essere rappresentati). Il risultato sarà di evidenziare l'inserimento del progetto rispetto ai volumi circostanti. Buon Lavoro
:
io ho quasi 50 anni..il 200 è una scala architettonica a tutti gli effetti, per la quale si fanno i prospetti, non i profili..i profili, senza particolari dettagli si fanno alla scala della planimetria generale o planivolumetrico, quindi 1000 o anche 500, se quella è la scala richiesta
:
Ciao! Io interpreto planimetria e profili alla stessa scala, che dovrebbe essere specificata dal bando di concorso, altrimenti un 500 o 1000 a seconda delle dimensioni del progetto e del formato da utilizzare. Per PROFILI, indipendentemente dallo strumento con cui si disegna e dalla scala, di solito (ma forse la terminologia è variabile a seconda dei luoghi, non saprei) si intende la sagoma ovvero contorno dei prospetti degli edifici adiacenti a quelli di progetto per rappresentare l'ingombro. In genere si rappresenta il progetto come prospetto (con gli elementi architettonici ben definiti a seconda della scala) e gli edifici intorno come profilo, non so se è specificato dal bando o se è a discrezione del partecipante.
Per PROSPETTI IN SCALA credo che intendano i prospetti architettonici al 100 o 200 o in scala specificata dal bando ma senza rappresentazione degli edifici adiacenti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.