disabili:distanze minime nell'appartamento

messaggio inserito domenica 26 febbraio 2012 da disabili

[post n° 284384]

disabili:distanze minime nell'appartamento

salve a tutti,
mi trovo ad affrontare la prima ristrutturazione di un appartamento di un mio amico.

E al terzo piano senza ascensore e, le ridotte misure dell'appartamento unite alle sue esigenze, portano ad avere la porta del bagno da 70 cm scorrevole e un disimpegno 100x 215.

Nessun problema per la persona ma mi sono posto il dubbio del disabile...ovviamente, non riesce a girare nel corridoio e non credo proprio a passare nella porta del bagno...quindi, basta presentare in comune un'adattabilità della casa facendo corridoio piu grande e porta da 80?
oppure non posso comunque presentare in comune un progetto con questi "problemi" per disabili? considerando cmq che al momento l'edificio non dispone di ascensore e cheil piano e il terzo

grazie mille
:
ciao
non so in che regione d'italia ti trovi (è significativo perchè in italia ogni regione fa a modo suo!!!!!). se segui le indicazioni del DM 236/89 non ci sono problemi per il disimpegno largo 100 cm, non è richiesta la rotazione a 360°. per la porta non riesci a portarla a 75 cm? sarebbe il minimo per le porte interne sempre secondo la 236. in ogni caso molti comuni accettano che gli garantisci l'adattabilità, non richiedono la visitabilità, quindi prevedi almeno quella.
fai attenzione però alle normative regionali, ad esempio in lombardia è molto più restrittiva!
:
ciao Luca, grazie per i consigli...ho visto le dimensioni minime nel 236/89 e purtroppo,essendo un piccolo bilocale non riesco a muovermi molto...idem per la porta, visto che e a scrigno per ridurre lo spazio al minimo...praticamente, sto letteralmente lottando con i centimetri...
per la regione, hai ragione, scusa, ho dimentcato di metterlo...e in lombardia,esattamente gaggiano e, sul regolamento edilizio dice " Le nuove costruzioni devono essere accessibili, abitabili o adattabili secondo quanto
stabilito dalla vigente legislazione nazionale e regionale in materia di superamento delle barriere
architettoniche"
...devo vedere altri regolamenti oltre il 236/89?

grazie
:
se sei in lombardia allora guardati anche la L.R. 6/89, che come ti accennavo è più restrittiva della 236, infatti prevede che le porte interne siano larghe 80 cm.
per la larghezza delle porte controlla anche il regolamento edilizio e il regolamento d'igiene, in alcuni casi soprattutto il secondo prescrive anche la larghezza e l'altezza dei passaggi.
nel tuo caso comunque penso che tutto si possa risolvere con l'adattabilità.
:
ok, grazie mille luca! :D cusa il tirardo nella risposta! :D
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.