Dubbio collaudatore statico

messaggio inserito mercoledì 28 marzo 2012 da Sara83

[post n° 287055]

Dubbio collaudatore statico

Gentili colleghi,
avrei bisogno della vostra opinione in riferimento alla situazione che ora vi illustro: nel 2009 un mio collega architetto ha firmato in qualità di progettista architettonico il progetto per la costruzione di casa mia, dal momento che in quel periodo io non avevo ancora ottenuto l'abilitazione; lo scorso anno, essendomi nel frattempo iscritta all'Albo e dovendo presentare una variante al progetto del 2009, sono subentrata in qualità di progettista e di direttore dei lavori; lui ha rinunciato quindi al suo incarico. I lavori stanno per iniziare e dobbiamo procedere alla denuncia delle opere in c.a.; secondo voi è possibile che lui assuma l'incarico di collaudatore statico? Attualmente lui non risulta rivestire alcun ruolo nella progettazione e realizzazione del fabbricato.

Vi ringrazio per l'aiuto (confido in voi, io ho cercato ovunque la risposta ma non sono riuscita a raccapezzarmi!)
:
se il tuo collega ha firmato il progetto coo cui si è presentato il pdc allora la risposta è no
:
Sono anch'io della stessa opinione di ponteggiroma.
:
Per essere precisi, io sono progettista del permesso di costruire in variante sulla base del quale presenteremo la denuncia delle opere in c.a. e con il quale faremo l'inizio lavori; il progetto firmato da lui a suo tempo è stato superato. Confermate la vostra opinione?
Grazie
:
l'importante è che lui non risulti progettista in nessun documento presentato al genio civile
:
Infatti lui non comparirà da nessuna parte. Grazie mille per l'aiuto!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.