C.I.S. per un cambio di destinazione d'uso

messaggio inserito mercoledì 18 aprile 2012 da 2ESSE

2ESSE : [post n° 288434]

C.I.S. per un cambio di destinazione d'uso

Ad un mio cliente che sta cercando di mandare in porto la sua richiesta di sanatoria (del 2003!) è arrivata la richiesta, dall'ufficio condoni, di una "certificazione di staticità in cui si dichiari che il cambio di destinazione d'uso non ha comportato la staticità dell'immobile oggetto dell'abuso". A parte l'italiano discutibile, si sta parlando del certificato di idoneità statica? Il dubbio mi viene perchè non ho trovato nessun C.I.S. per un cambio di destinazione, che in questo caso riguarda solo il cambio da lavatoio a soffitta abitabile, quindi senza una differenza tra i carichi a cui era ed è attualmente sottoposto il solaio. Devo fare tutto quello che è richiesto da un certificato d'idoneità (controllo visivo, analisi del progetto originario, prove di carico)? Secondo me non è un vero e proprio certificato quello che devo redigere, ma una dichiarazione: qualcuno mi sa dare maggiori delucidazioni? GRAZIE!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.