Esame per inserimento graduatoria TFA

messaggio inserito domenica 20 maggio 2012 da Sos

[post n° 290729]

Esame per inserimento graduatoria TFA

Salve sono diventata Architetto da un anno e voglio provare ad entrare in graduatoria per il TFA classe 033 per insegnare tecnica nelle scuole medie con la mia laurea in Architettura specialistica U.E. classe 4/S.
Ho già presentato la domanda e pagato la rata d'iscrizione per sostenere l'esame che si svolgerà in tre prove a luglio.
Volevo sapere se qualcuno sa cosa studiare e su cosa prepararsi...cultura generale!?!?argomenti specifici?!!?
GRAZIE!!!
:
posso chiederti quanto costa l'iscrizione?
:
L'iscrizione è 100 euro, non tanto poco! tu avevi intenzione di inscriverti?
:
*iscriverti?
:
ci stò facendo un pensiero, anche se non ho ancora preso molte informazioni in merito...
:
nel sito miur decreto decreto 11 agosto 1998 n°357

Classe 33/A
EDUCAZIONE TECNICA
L'esame, comprende una prova scritta ed una prova orale.
Esso farà costante riferimento ai caratteri psicopedagogici propri dello stadio evolutivo dell'alunno preadolescente, nell'ambito delle finalità della scuola media.
Esso tenderà ad accertare:
la preparazione specifica in ordine ai principali settori tecnologici previsti dai programmi di insegnamento;
la competenza pedagogica e metodologica relative all'insegnamento dell'educazione tecnica;
la capacità di trasferire dette competenze nella concreta azione didattica, con particolare riguardo alla realizzazione pratica di esperienze operative, volte alla soluzione di problemi tecnologici.
Le indicazioni contenute nelle " Avvertenze generali " sono parte integrante del programma di esame.
Prova scritta
La prova scritta consiste in una trattazione a scelta del candidato su tre argomenti proposti su temi del programma di insegnamento in modo da accertare:
conoscenze tecniche e tecnologiche riferite a fatti tecnici e processi produttivi, visti in relazione con altri fatti e processi, con l'uomo che se ne serve e con l'ambiente cui sono destinati;
capacità di identificare e sviluppare un processo tecnologico-operativo, con attività di progettazione e di sperimentazione, documentando i criteri e gli itinerari seguiti e le scelte compiute;
capacità di trasferire conoscenze e processi operativi nella concreta realtà scolastica, tenendo conto dei criteri metodologici contenuti nei programmi di insegnamento, sia in riferimento all'elaborazione in tutto o in parte dello specifico curricolo disciplinare, sia alle possibilità di riferirsi costantemente alla programmazione del consiglio di classe.
Per lo svolgimento della prova, in coerenza con i programmi di insegnamento, si indicano i seguenti campi di indagine:
produzione e trasformazione dei principali materiali utilizzati dall'industria: materiali metallici, legno e derivati, materie plastiche; fibre tessili; vetro, laterizi e ceramiche;
produzione, trasformazione, conservazione degli alimenti;
fonti e forme di energia: produzione, trasformazione, utilizzazione;
sistemi elettrici ed elettronici individuabili nei più comuni oggetti ed impianti di uso corrente;
sistemi ed elementi applicati alla produzione di lavoro meccanico, alla trasmissione e trasformazione del moto e alle costruzioni meccaniche;
principali strutture resistenti individuabili nelle costruzioni edili;
principali strutture resistenti individuabili nelle costruzioni edili;
tecniche e tecnologie dei mezzi di informazione;
elaborazione delle informazioni con elementari conoscenze di informatica.
Durata della prova 8 ore.
Prova orale
La prova orale muove dagli argomenti affrontati nella prova scritta, cura il riordinamento, I'ulteriore chiarificazione dei contenuti culturali ed il loro approfondimento nel contesto dell'applicazione didattica.
Durante il colloquio, il candidato dovrà dimostrare capacità di orientamento e chiarezza di idee in ordine all'insieme dei modi e dei mezzi utilizzati nei processi produttivi riferiti ai settori di indagine elencati per la prova scritta. In essi si dovranno inoltre considerare elementi di organizzazione aziendale e del lavoro, norme di sicurezza e di prevenzione degli infortuni, tecniche e norme di misurazione e di rappresentazione grafica.
Il candidato dovrà formulare proposte didattiche che consentano di sollecitare il rapporto tra operatività e razionalità, la riflessione sui problemi produttivi anche nel loro schematico sviluppo diacronico, e le opportune scelte sia sul piano tecnologico-costruttivo sia su quelli economico e sociale.
:
Sulla cultura generale non saprei dirti, non è molto chiara la situazione. Volevo chiedervi anche io una cosa. Dove iscriversi? A Roma ci sono più posti ma non sono convinto che si presenteranno poche persone. Potrei chiedervi voi dove proverete?
:
Ciao indeciso! Non saprei proprio dove consigliarti, io lo provo a luglio all' università di viterbo LA TUSCIA...l'iscrizione l'ho fatta tramite il sindacato.... Ho trovato due libri che possono servire ...


www.libreriauniversitaria.it/tirocinio-formativo-attivo-indirizzo-ar…

www.libreriauniversitaria.it/tirocinio-formativo-attivo-test-prelimi…
:
Grazie Marina, ma credo che qualcosa sia cambiato per questo TFA, ho trovato altre cose in merito che parlano di tre prove e non più di due prove....grazie lo stesso!
:
:-) io mi sono iscritta a 4 materie ma dato il costo elevato ne devo scegliere una... difficile scegliere!
:
ma per la A016 quali sono le materie su cui verterà il test???? grazie 1000!!!!
:
Non so proprio come aiutarti però se vuoi ci sono due indirizzi di fb da cui puoi capirci qualcosa...cerca in fb:

TFA-Tirocinio-Formativo-Attivo

Tirocinio Formativo Attivo (TFA)
Sorry!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.