scarico caldaia in facciata

messaggio inserito lunedì 25 giugno 2012 da Campanellino

Campanellino : [post n° 293749]

scarico caldaia in facciata

Qualcuno ha esperienza di scarichi fumari in facciata (scarico diretto senza canna fumaria) con fumi che entrano nelle finestre dei vicini di casa? Ho questo problema da anni con la mia vicina di sotto e sono stufa di svegliarmi di soprassalto perché sento puzza di gas che entra quando dormo con la finestra aperta...
Lei dice che quando ha fatto spostare la caldaia "gliela hanno messa così" anziché fare la canna fumaria classica esterna...che posso fare? Chiedo un preventivo per una canna fumaria esterna e glielo porto minacciandola? Ho bisogno di un consiglio pratico su come agire, a chi rivolgermi, ecc...
marco :
Lo scarico a parete è derogato nel caso si tratti di sostituzione di caldaia pre-esistente e laddove non fosse già presente una condotta fumaria collettiva, e purchè si stia parlando di una caldaia UNI En 297 (omologata basse emissioni, a condensazione).

ALTERNATIVA: cerca di falle capire che non fai questa richiesta per antipatia o altro ma perchè hai un disturbo oggettivo, magari prova a proporle di dividere le spese. Altrimenti c'è solo il giudice che può decidere, ma valuta la tollerabilità delle emissioni verificando che questa non l'abbiano superata.
nikosky :
potresti intanto far presente la cosa all'amministratore del condominio segnalando i problemi.
sarà sua premura verificare la correttezza della caldaia installata.
Campanellino :
intanto pensavo di iniziare a chiederle di non accendere l'acqua calda durante la notte e almeno non fino alle 8 di mattina...almeno dormirei tranquilla. Poi pensavo di capire se anche ad altri hanno questo fastidio (anche perché nella facciata ci sono altri scarichi a parete, che non disturbano me ma probabilmente qualcun altro sì) così da poter contattare l'amministratore presentando la cosa non come un problema solo mio ma condominiale: "ci sono xxx scarichi che non sono a norma e andrebbero regolarizzati..."
marta :
sei in comune di Milano o dove?
ne parlavo tempo fa con l'idraulico e lui sosteneva che la norma uni (ma non mi ricordo quale) lo vieta.
A Milano però diceva che è tollerato per gli scaldabagni turbo, ma lui lo sconsigliava perchè basta che un vicino rompa le scatole perchè sente puzza, che esce la ASL e fa chiudere tutto.
E' anche più o meno tollerato se è sostituzione di una caldaia / scaldabagno esistente che scaricava nello stesso modo.
Io comincerei col chiederle la certificazione dello scaldabagno. Lì ci dovrebbe essere scritto se è una sostituzione. E comunque segnalerei anche all'amministratore (prima per telefono, se non hai esiti utili tramite fax /RR).
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.