Parcheggio condominiale

messaggio inserito sabato 4 agosto 2012 da Fede

Fede : [post n° 296578]

Parcheggio condominiale

Ciao a tutti,
Ho da circa un anno comprato casa in una corte, e mi è stata venduta con diritto di parcheggio condominiale( come scritto da contratto ). I vecchi propietari avevano una casa a 3 piani, il piano terra è stato venduto ad un vicino mentre il primo e il secondo li ho comprati io. Ora l'acquirente del primo piano dice che io non ho il diritto di parcheggio condominiale in quanto è stato venduto con l'appartamento al primo piano. Io sul contratto ho chiaramente scritto che sono avente diritto di parcheggio. Può essere che sono io in torto? e se è cosi di chi è la responsabilità? grazie
p.s. spero di essere stato chiaro.
marco :
Gli spazi comuni sono a godimento di tutti i titolari del condominio. Nessuno può privare un altro condomino del godimento sulla cosa comune, proprio perchè in quanto comune non è un diritto reale esclusivo e pertanto non si può trasferire a meno di un consenso scritto dell'unanimità dei concorrenti al condominio.
La porzione che lei occupa per parcheggiare non è sua in via esclusiva, lei la usa in quanto la Legge le riconosce tale diritto, ma tale porzione non può essere alienata da nessuno se non nelle modalità descritte sopra (consenso unanime).
Sia lei che l'altro potrà continuare ad usare il parcheggio.
fede :
Grazie per le informazioni
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.