beni finiti e materiali

messaggio inserito mercoledì 5 dicembre 2012 da densip

densip : [post n° 304843]

beni finiti e materiali

Che differenza c'è tra beni finiti e materiali?
Mi spiego meglio: la definizione di beni finiti mi è ben chiara. La guida dell'AdE dice però che l'aliquota iva 10%per ristrutturazione si può applicare, oltre che a questi, anche all'acquisto di beni, con l'esclusione di materie prime e semilavorati.
Cosa intende in questo caso per "beni", visto che di beni finiti parla poi nel capoverso successivo?
john :
A quel che ne so io so della differenza tra "beni finiti" o "beni merce" (ovvero i materiali)

guardati questo link:

www.caratozzologroup.it/archivio/archivio-articoli-2011/condominio/d…

desnip :
Quindi, se i beni merce sono quelli elencati, e l'iva agevolata non si può applicare a materie prime e semilavorati, allora potremo applicarla, ad esempio a mattonelle, parati, parquet, ma non a cemento, sabbia, calce, ecc., giusto?
john :
Non è proprio così, dipende dal bene finito. l'iva agevolata va applicata ad un bene finito e quindi sei il parquet te lo fornisce il posatore con fornitura e posa ti offre un bene finito, così come un falegname che ti fa una scala o mobile in legno che ti fornisce lui...alla fattura esprimerà fornitura e posa di materiale e ti può applicare l'iva al 10% (secondo certi limiti in rapporto tra bene e mano d'opera che trovi sulla guida dell'A.d.E). Stessa cosa per piastrelle e quant'altro. Se invece tu o il committente acquistate le piastrelle al negozio di ceramiche per conto proprio le pagate con applicata l'iva al 21%. come un qualsiasi bene merce.

Tant'è che se la calce, il cemento, lo stucco, la pittura, le acquista lo stesso muratore che ti fa il lavoro, lui potrà farti fattura di fornitura e posa di bene con iva al 10%.
desnip :
Beh, non è proprio così.
Innanzitutto per i beni finiti si applica l'iva agevolata anche se acquista il committente, in caso di restauro, recupero conservativo o ristrutturazione. In caso di m.o. e m.s. invece solo all'impresa (vedi guida A.d.E.).
Ma a pag. 18 della stessa guida distingue in 2 capoversi, da una parte "beni, con esclusione di materie prime e semilavorati, forniti per la realizzazione degli stessi interventi" e dall'altra "beni finiti" che sappiamo tutti cosa sono.
Il mio dubbio inziale (che mi hai chiarito con il tuo link) era cosa fossero quegli altri "beni" (non finiti).
Detto questo, io evinco dalla guida che, nel caso di tali interventi, l'iva agevolata è applicata anche, ad es., alle mattonelle, ma non, tanto per dire, all'argilla (materia prima).
john :
Si vede che lavoro poco su cose che non siano M.S. :((( Cmq l'importante è che qualcosa si sia chiarito un questa miriade di possibilità...a volte mi chiedo se non faccia il commercialista invece dell'architetto
desnip :
Ah, meno male! Allora non sono la sola...:-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.