TERRAZZA IN LEGNO CALPESTABILE

messaggio inserito venerdì 3 maggio 2013 da NIEDDINA

NIEDDINA : [post n° 315442]

TERRAZZA IN LEGNO CALPESTABILE

Buongiorno,

avrei bisogno di un consiglio per la realizzazione di una struttura piana calpestabile di servizio ad un bar ad uso terrazza praticabile, mi spiego meglio. Ci troviamo al centro storico di un piccolo paese del Lazio, il bar si trova al termine di una zona pedonale pubblica, è costituito da una piccola struttura a mo di chalet eretto su area pubblica. Attualmente i proprietari pagano l'affitto al comune per disporre i tavoli esternamente al bar. Dal momento che è prevista dalle norme tecniche del paese la possibilità di coprire la zona tavolini con una copertura piana in legno o ferro, il proprietario ha ben pensato di farla calpestabile così da aumentare la superficie ad uso tavolini. La terrazza sarebbe staccata di circa 50 cm dal bar, si affaccierebbe sulla piazza con vista sul castello, ed intorno non avrebbe case per l'arco di 10/15 m o più (si trova alla fine di un parco comunale). Il committente mi ha chiesto la procedura da seguire, io pensavo di fare uno schema preliminare della sistemazione nella piazza, e dei dettagli di piana e sezione. Mostrarlo in comune e verificare se va richiesto NO soprintendenza. Quindi si presenta il progetto al genio civile. Non so se ci sono normative specifiche o simili, alla fine si tratta di una struttura su suolo pubblico realizzata da un privata e utilizzata dal privato per la vendita. GRAZIE MILLE!!!
ponteggiroma :
Una struttura su suolo pubblico realizzata da privato deve seguire tutte le procedure che devono seguire gli altri, anzi di più in quanto insiste su suolo pubblico, quindi verifica bene la fattibilità in comune prima di tutto, una volta superato quello devi farti il giro delle soprintendenze e non ultimo il genio civile ecc ecc ecc....
NIEDDINA :
Ok era quello che pensavo, grazie mille!!
Mi sapresti anche ipotizzare un preventivo di spesa da presentare al committente? Vediamo: solo a livello burocratico ci sarebbero: progetto al Comune, presentazione al Genio civile, fine lavori e collaudo (300€), accatastamento non credo serva, mettiamo 500€ totale per questa parte, poi si dovrebbe pagare chi fa il progetto strutturale (€??) e chi il collaudo(€??) e poi me per la parte tecnica e il seguire i lavori...forse totale 2000€?, se puoi aiutami in ogni caso grazie mille
ponteggiroma :
Per quanto riguarda genio civile informati presso ingegnere strutturista, ma considera che in linea di massima con 2000 € forse rientri solo con progetto strutturale al genio e relazioni geologiche, tieni presente che dovrai aggiungere il collaudo.
Poi progettazione architettonica e nulla osta presso gli enti preposti, io sinceramente non mi muoverei con meno di 2000 €, cui va aggiunta DL.
In definitiva con meno di 5000-6000€ in tutto.
Fai attenzione che con le cifre di cui parli tu rischi seriamente di rimetterci le penne!
maxxx :
Ma sei sicuro che possa essere calpestabile?
Molto spesso quel tipo di strutture sono coperture e non possono essere calpestabili...
nieddina :
Scusami ma non ho capito, si tratta di progettare una copertura piana in legno di una area adibita a tavolini, ma invece di essere un semplice "gazebo" sopra la vorrebbero calpestabile così che ci possano mettere altri tavoli, è più chiaro ora? :)
maxxx :
Si, questo era chiaro.
Ti ho chiesto se "possa essere calpestabile" nel senso che mi chiedevo se la normativa te lo consenta.
Perché c'è differenza (dal punto di vista urbanistico) realizzare una semplice copertura (solo per coprire appunto) oppure una copertura calpestabile per aumentare le superfici di vendita.
ponteggiroma :
si maxx, solitamente nei paesi, tali interventi vanno in deroga.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.