Deposito edile

messaggio inserito martedì 18 giugno 2013 da mArch

[post n° 319740]

Deposito edile

Mi trovo a dover autorizzare in sanatoria un deposito edile in Liguria. Le "opere" realizzate sono minimali, nel senso che sono stati realizzati muretti di cinta di cemento armato di circa 50 cm (alcuni dei quali in blocchi movibili), un ramblè in terra un piccolo battuto in cemento per appoggio di ponteggi. E' stato inoltre sparso della ghiaia per rendere percorribile con mezzi il piazzale NON è STATO REALIZZATO NESSUN VOLUME O COSTRUZIONE. Ho appurato, noostante ritenessi più logica l'ipotesi di mutamento di destinazione d'uso, che le "opere " in questione risultano essere di "nuova costruzione". Ora mi chiedo l'opera è sottoposta a contributo concessorio? e a che regime oblativo sarà sottoposta?
:
è plausibile una sanzione sulla base di una % sul calcolo costo di costruzione... però chiedi al comune.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.