esami di stato

messaggio inserito mercoledì 22 gennaio 2003 da walter

[post n° 3275]

esami di stato

Non ne posso più. Datemi un consiglio per passare lo scritto.
:
ciao
io credo che si debba far vadere che si sa usare la matita e si riesce ad elaborare un progetto.
l'immagine un pò di impatto aiuta (retini - gessetti - . . )
comunque ho passato l'esame con un progetto senza dubbio più brutto di quando sono stata bocciata!!!!!!!
fai vedere che qualche progetto x il comune l'hai già consegnato (piante con qualche dettaglio e/o indicazione riguardanti norme e leggi, dettagli costruttivi)
in bocca al lupo
carla
:
Ciao, io l'esame di stato l'ho dato un'infinità di anni fa, ma vrdo che i problemi sono sempre gli stessi! Ti posso dire come l'ho superato io al terzo tentativo
1- è vero che è importante disegnare a mano libera, perciò in un settore ben distinto del foglio visualizza quale è la genesi del tuo progetto, attraverso schizzi funzionali; passa poi agli schizzi in pianta ieprospetti, ed eventuale inserimento planimetrico; colora molto il tutto; quando l'ho fatto io i fogli erano di carta lucida, non so ora; in tal caso adopera i pure i pennarelli che sono molto di effetto.
2- è fondamentale che tu faccia una struttura realistica, perciò scegli qualcosa di molto semplice, non ti inventare nulla di complesso!
3- piante disegnale il meglio che puoi, ricordandoti che non credo sia importante quotarle, quanto piuttosto far capire che sai come si disegna una porta, una finestra, etc, e rispetta la relazione tra le funzioni; fai vedere che sai mettere dei sanitari in un bagno, e fai un accenno di pavimentazione
4- prospetti anche qui non ti inventare nulla, le cose più semplici ed essenziali sono quelle che ti creano meno problemi, e creano meno problemi a chi poi guarda il tuo progetto
5- fai un solo particolare costruttivo, che magari ti sei preparato prima e che puoi riciclare in vari progetti, ma fallo bene.
Riepilogando; devi far capire che sai quale è la genesi di un progetto(schizzi) e che sai sviluppare la tua idea ( piante- prospetti- sezioni- dettaglio) Non c'è bisogno che tu faccia molto di più, l'importante è che tu faccia anche poco, ma bene.
Spero di esserti stata utile. e se ha bisogno di altri consigli fammelo sapere attraverso questo sito.
IN BOCCA AL LUPO A TE E A TUTTI GLI ALTRI RAGAZZI!
Lucrezia
:
ho letto la risposta che ti ha dato lucrezia e sono daccordo con lei, tranne che per qualche punto.
si il progetto deve essere sviluppato partendo da schizzi, piante, prospetti, sezioni (che, ti consiglio, devono essere molto semplici! non è infatti la forma quella che giudicano) completata da un particolare (che puoi adattare a qualsiasi edificio e che ti sarai disegnato a casa e....copiato appena ti siedi per lo scritto....si, prima che ti danno la traccia....mi raccomando con moltissima prudenza!); per quanto riguarda l'uso del colore, questo non è necessario, perchè può anche rovinarti un disegno ben fatto e pregiudicarti in qualche modo l'esame. per il resto in bocca al lupo
p.s. i miei consigli sono soprattutto per il tema progettuale.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.