certificazione impianto elettrico

messaggio inserito venerdì 27 giugno 2014 da Franco Genito

Franco Genito : [post n° 344163]

certificazione impianto elettrico

ciao a tutti,

sto facendo una variazione catastale con inserimento di nuovi sub in un locale pubblico.
Successivamente andrò a richiede l 'agibilità siccome mi serve per l'asl.
Ora, l'impianto del locale è stato già realizzato anni addietro e certificato con la legge 46/90. necessita altra dichiarazione in riferimento alle normative in materia di impianti elettrici??? il locale è destinato a bar, sala giochi..
Franco Genito :
siccome non è mai stata richiesta l'agibilità su questo locale e non credo sia stato collaudato ai tempi della sua realizzazione. Esiste qualche scorciatoia che posso prendere senza fare il collaudo?????
giulio :
una variazione catastale con inserimento di nuovi sub, credo si tratti di un frazionamento. le autorizzazioni rilasciate sul tutto non sono valide su una parte, quindi devi fare singole certificazioni degli impianti, ma anche singoli APE.
la agibilità è richiedibile ai sensi del 380/01 e del decreto del fare 2013 ti do il link www.ediliziaeterritorio.ilsole24ore.com/art/norme/2013-10-08/agibili…
ivan :
Scusa.. ho sbagliato. .. è una variazione solo della piantina, aggiungendo una camera e non un sub. Quindi le certificazioni vecchie sono valide. L unico mio dubbio è il collaudo che non c è.
Sono andato a verificare in comune. Praticamente il locale fin'ora ha svolto l attività solo con una autorizzazione all esercizio e non cn una vera e propria agibilità.
giulio :
Franco Genito... ivan... collaudo, agibilità, inserimento di nuovi sub NO, aggiungo una camera e non un sub... ma meglio di tutto è "che si variano le piantine": forse vogliamo spostare i gerani dal balcone??

Collaudo = verifica dell'opera progettata prima della messa in utilizzo, non ha senso se già ci sono attività!
Agibilità = verifica delle condizioni di esercizio rispetto alla prevista destinazione d'uso
Modifica di planimetria catastale = dopo un'autorizzata attività edilizia, è registrazione all'agenzia delle Entrate della nuova distribuzione funzionale. Il perimetro DEVE rimanere uguale!! non si può "aggiungere" nulla
Ti confido una cosa: i ragazzi che stanno con me allo studio mi odiano... ma sai perché non se vanno??
ivan :
Giulio non ti capisco. ..le mia domanda è chiara...
Siccome devo aggiornare la piantina di un locale su richiesta dell asl di conseguenza devo richiedere nuovamente il certificato di agibilità e di conseguenza dovrei allegare il certificato di collaudo che non riesco a reperire .
La mia domanda è: siccome non ritrovo il certificato di collaudo come posso richiedere l agibilità al comune?
giulio :
a me sembra chiara la risposta:
Modifica di planimetria catastale = dopo un'autorizzata attività edilizia, è possibile effettuare la registrazione all'agenzia delle Entrate (catasto) della nuova distribuzione funzionale.
Forse qualche ufficio del catasto accetta modifiche non documentate ma se ci sono variazioni notevoli bisogna segnare nel docfa i riferimenti comunali della autorizzazione.
la agibilità è richiedibile ai sensi del 380/01 e del decreto del fare 2013 ti do il link
www.ediliziaeterritorio.ilsole24ore.com/art/norme/2013-10-08/agibili…
ivan :
Il decreto del fare appunto mi dice che per l agibilità dovrei fornire la documentazione relativa al collaudo statico e alla conformità antisismica....
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.