Dichiarazione prevenzione rischi caduta dall'alto

messaggio inserito mercoledì 2 luglio 2014 da Valy

Valy : [post n° 344348]

Dichiarazione prevenzione rischi caduta dall'alto

Ciao, vi giro il link del documento per farvi capire di cosa si tratta, il modello di cui vi parlo è tra i pdf.

www.comune.pv.it/site/home/servizi-al-cittadino/modulistica-on-line/…

E' obbligatorio allegarlo alla presentazione della pratica per bonifica amianto e rifacimento tetto condominiale+installazione linea vita e lo deve firmare il progettista che presenta la pratica e non l'installatore della linea vita (appena chiesta conferma in comune).
Il lavoro lo svolgerà un'unica impresa specializzata, quindi non c'è necessità di Coordinamento della Sicurezza, però leggendo mi sembra che il Comune obblighi il progettista a prendersi le responsabilità della sicurezza anche durante i lavori, quindi in pratica obbligano al Coordinamento della Sicurezza.
Voi come la vedete? ovviamente il condominio non essendoci la necessità non vuole pagare la sicurezza, ma io firmando sto foglio divento in un certo senso anche Coordinatore, almeno in fase di progettazione, quindi in teoria devono darmi l'incarico obbligatoriamente sia della DL che della Sicurezza: la pensate anche voi come me?
pepina :
il lo fare firmare al datore di lavoro, è lui che deve effettuare la valutazione dei rischi e redigere il Pos, tuttalpiù al responsabile dei lavori.
Per me il modulo è "sbagliato"...a che titolo lo chiedono poi...
pepina :
googlando un po' noto che questa dichiarazione è propria dei comuni lombardi, ai sensi del loo regolamento d'igiene. Sarebbe interessante ai sensi di che legge chiedono ciò.
Valy :
Infatti li ho chiamati appunto perché mi sembrava una cosa strana, ma mi hanno confermato che deve proprio firmarlo il progettista... e se per puro caso il progettista non sia abilitato alla Sicurezza cosa fa? lo obbligano a firmare una cosa per la quale lui non ha i titoli?!...mah...a Milano non mi è mai capitato...
davide :
in effetti anche a me sembra alcuano strana, praticamente è un'assuzione di responsabilità per eventuali infortuni, al massimo deve firmarla il responsabile dei lavori.... ma comunque a mio parere il progettista può dare delle indicazioni all'impresa su come accedere e che dispositivi usare ma è l'impresa che poi in base ai suoi mezzi stabilisce osa usare o come fare operativamente i lavori (in assenza di coordinatore).... io l'ho capita così....
Valy :
Davide appunto, quindi se è un'assunzione di responsabilità e il progettista deve dare indicazioni preventive sulla Sicurezza, in automatico svolgerà il ruolo di CSP, senza però redigere il PSC, ma le responsabilità rimangono lo stesso...mah...
pepina :
Soprattutto è una figura che non può neanche avere il potere di validare il pos e dare prescrizioni assumendosi tutte le responsabilità. Io chiederei lumi al Cpt..
davide :
se firmi qualcosa ti prendi le responsabilità...
io ci penserei bene prima di firmare...
se ti conviene...
Valy :
Infatti Davide, siccome quel documento è obbligatorio da allegare alla pratica, ho già avvisato il condominio che se vogliono me mi dovranno dare l'incarico, e ovviamente mi dovranno pagare, anche per la DL e il Coordinamento della Sicurezza visto che cmq posso farlo...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.