Umidità di risalita

messaggio inserito giovedì 14 agosto 2014 da Olga

Olga : [post n° 346264]

Umidità di risalita

Buongiorno a tutti.
Devo fare una ristrutturazione di due ambienti al pian terreno che passano da magazzini a cucina e soggiorno.
Il piano terra tuttavia è interessato da umidità di risalita, ma la mia cliente vuole spendere il meno possibile, quindi, dei due interventi che io le ho proposto, ossia barriera chimica e vespaio aerato, vuole farne solo uno, almeno per il momento.
Ora, volendo un pavimento che ha un certo costo, io le ho consigliato di fare il vespaio per ora, di modo da avere un pavimento asciutto e isolato da non demolire per problemi legati al contatto col terreno. Per la barriera chimica, le ho detto di rimandarla all'anno prossimo nel caso, sperando che il vespaio e la pulizia dei muri migliorino la situazione.
Mi chiedo se però non ci siano soluzioni diverse.
Qualcuno può consigliarmi in merito?
Grazie!!
d.n.a. :
se ha umidità di risalita nelle pareti, risolvi poco il problema con il vespaio (fai quello con granchi o in ghiaia?), che poi non so quanto semplice sia tecnicamente tra un anno o due fare il "taglio muro" a pavimento finito.. dille che per avere un lavoro fatto ad arte, deve assolutamente fare entrambi gli interventi, vedrai che si convince..
michi-provincia VCO :
Anche io sono dell'opionione che i due lavori proposti siano da eseguire in concomitanza. Inoltre guarderei i prodotti della BioCalce, alcuni sono appositamente utilizzati in situazioni con umidità di risalita. Prodotti naturali, come anche gli intonaci di argilla, regolano l'apporto di umidità assorbendo e rilasciando a seconda della situazione, inoltre evitano i classici problemi di macchie di umidità, formazione di muffe ecc. Per esperienza diretta, vale veramente la pena utilizzare questo genere di prodotti, si ha solo da guadagnare, anche se il costo iniziale può essere maggiore rispetto all'utilizzo dei sistemi tradizionale, nel tempo sia la casa che le persone ringrazieranno e non si dovrà più toccare nulla!
Olga :
..purtroppo non vuole assolutamente spendere altro denaro, per ora. Il vespaio è costretta a farlo, dato che il pavimento finito a cemento cerato necessita di un sottofondo il più asciutto possibile.
Sono riuscita a convincerla per l'impiego, per l'umidità di risalita, di un intonaco poromap delle mapei, col quale temporaneamente mette una piccola toppa alla situazione, ma anche lei è cosciente che il problema non sia risolto.
Vedremo col tempo cosa succede. Grazie!
Specialista dell''umidità :
Qualsiasi soluzione che vai a proporre alla tua cliente avrà un costo.
Avvisala per iscritto che con le scelte tecniche effettuate per sua volontà
tra poco tempo o pochi anni si ritroverà con un cantiere in casa.

Sei obbligata demolire gli attuali pavimenti ? Risparmi denaro per investirlo in altri lavori...
Con quali materiali sono composte le murature ? La barriera non la si può fare in tutte le tipologie di muratura...
Quanta acqua è presente all'interno della muratura ? se poca gli intonaci risananti avranno una certa durata... se molta avranno una durata molto inferiore...
Quali sali sono presenti ora nelle muratura ? In base ai sali potresti avere piacevoli o spiacevoli obblighi da osservare...


Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.