definizione elementi di un fabbricato

messaggio inserito lunedì 25 agosto 2014 da ivan

ivan : [post n° 346407]

definizione elementi di un fabbricato

Ciao...
Avrei bisogno di conoscere La normativa di riferimento che mi indichi la proprietà degli elementi di un fabbricato. In particolare, in condominio avrei bisogno di un riferimento che mi attesti quali sono le parti in comune (vano scala, copertura, solai) e parti private(lbalconi, terrazzi, ecc...) grazie. ..
giulio :
Non c'è una normativa che indichi la proprietà di qualcosa, ogni parte di un edificio può essere di proprietà individuale o comune. Gli unici atti che sanciscono i limiti sono gli atti di compravendita, vale il principio quello che non è individuale è comune. So che la risposta è insufficiente, chiaro che tu non hai dubbi se una stanza di un appartamento è di uno o di tutti i condomini, il punto è sulle comproprietà e vale quanto fissato dal Codice civile Capo II - Del condominio negli edifici art 1117 e seguenti, dove non trovi la "proprietà" ma l'uso e gli obblighi della cosa comune. La legge è chiara la difficoltà sarà nell'applicazione: i frontalini sono proprietà comune o individuale? c'è un mucchio di giurisprudenza (ovvero applicazione della legge)

ivan :
Possibile che nn c è un regolamento che mi stabilisce chi può fare uso esclusivo di un balcone? E se il solaio del balcone stesso è in comune e quindi il condomino di sotto può istallare una tenda o un punto luce?
elenoire :
dovresti richiedere il quadro dimostrativo del condominio in catasto...non è detto che ci sia (dipende a quando risale il condominio), ma se c'è lì vedi quali sono le parti comuni e se sono comuni a tutti i subalterni o solo ad alcuni...
in alternativa potresti trovare qualche informazione negli atti di compravendita delle singole unità ummobiliari interne al condominio.
giulio :
ivan se chiarisci quello che ti interessa ognuno ti dice il suo parere, non è che qui o altri forum trovi la verità supreme!! ora capisco che non stai chiedendo la "proprietà" ma la "gestione" di un solaio:
il solaio che divide due immobili è una comproprietà fra i due condomini, infatti in caso di cedimento strutturale contribuisco al 50% al suo rifacimento a meno che non si dimostri che uno dei due lo ha reso cedevole per incuria o dolo. Come tutte le comproprietà anche un solaio divisorio può essere utilizzato nel rispetto degli altri "con-dominus"
il proprietario dell'estradosso può mettere piante, sdraio, dondoli ecc. ma sempre tutto removibile!!
il proprietario dell'intradosso può mettere luci, fili, tutto quanto di removibile gli piaccia ...le tende, verande, avvolgibili, veneziane sono disciplinate dai regolamenti di condominio e dai regolamenti comunali.
ivan :
Questo vale anche per un solaio di un balcone aggettante che solitamente è di proprietà del singolo appartamento?
giulio :
se spieghi tutta la questione potrei darti il mio parere, per la verità non capisco con "un solaio di un balcone aggettante che solitamente è di proprietà del singolo appartamento" cosa intendi.
è un condominio? particolari sono il primo e l'ultimo piano.
al primo piano ovviamente l'aggetto in strada è condominiale e anche la copertura del balcone dell'ultimo piano se il terrazzo non ha calpestio esclusivo è condominiale.
in diritto c'è la cosa senza proprietà http://it.wikipedia.org/wiki/Res_nullius ma come leggi non vale per gli immobili.
Franco Genito :
Allora:
abbiamo un condominio con dei balconi aggettanti.
Siamo a conoscenza che i balconi aggettanti sono di proprietà esclusiva del proprietario del singolo appartamento e di conseguenza anche il solaio del balcone aggettante.

Il proprietario del piano sottostante può agganciare la sua tenda al solaio del balcone del piano di sopra?
giulio :
anche lo sbalzo è un solaio come l'interno, è una comproprietà fra i due condomini, non c'è differenza fra l'esterno e l'interno, (solo il frontalino è condominiale, ma su questo c'è un po' di discussione).
il solaio è una proprietà condivisa, il pavimento di uno è il soffitto dell'altro: la tipo di pavimento lo sceglie chi ha il calpestio, intonaco e pittura il proprietario di sotto: le finiture sono di pertinenza individuali.
Per l'art 1120 del cc non si possono apportare modifiche che alterino il decoro architettonico del prospetto. ma un pavimento a fiori non lo vede nessuno, una tenda può alterare il decoro??
Per una tenda a Napoli ci sarebbe un'autorizzazione comunale, ma tela norma la rispettano (qualche volta) i negozi, comunque a meno di stringenti articoli del regolamento del condominio una tenda non è lesiva. Semmai potrebbe protestare il proprietario del piano sottostante al balcone con la tenda perché gli riduce l'illuminazione e il sole...
ivan :
Abbiamo qualche normativa di riferimento che ci specifica questa comproprietà di solaio aggettante?
Ho qualche dubbio in merito a quello che dici perché ho letto delle sentenze di cui si parlava dell esclusiva proprietà del piano di sopra. ..
ivan :
http://ilprofessionistarisolve.tgcom24.it/2012/07/24/il-balcone-agge…

Questo è quanto detto sopra

Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.