mutuo ristrutturazione e gestione pagamenti con l'impresa

messaggio inserito mercoledì 27 agosto 2014 da Medusa

Medusa : [post n° 346467]

mutuo ristrutturazione e gestione pagamenti con l'impresa

Salve a tutti i professionisti. Ho bisogno di un consiglio perchè non so più veramente dove sbattere la testa. Sono dipendente di un gruppo bancario e il mutuo riservato ai dipendenti ha un tasso vantaggioso ma è abbastanza "inchiodato" dal punto di vista della gestione. Mi spiego: devo ristrutturare una parte di cascinale, ora fatiscente. Alla fine dei lavori quindi l'immobile verrà frazionato e risulterà composto da 2 unità abitative una dove attualmente vivono i miei genitori e una ristrutturata completamente che diventerà la mia abitazione. Ora affiderò tutti i lavori ad un impresa e a parte incaricherò elettricista, idraulico, serramentista. La cosa migliore per gestire i lavori sarebbe avere un mutuo a stato avanzamento lavori ma la mia banca non me lo consente. Dicono che mi possono dare un prefinanziamento subito per il 50% di quanto richiesto e poi il saldo con una perizia a fine lavori o nel momento (prima della fine lavori) in cui si è raggiunto un valore tale da coprire quanto richiesto dal mutuo. Secondo voi posso proporre un tipo di pagamento del genere alla ditta?
Avete qualche suggerimento da darmi?
d.n.a. :
domanda.. perchè una banca, non concede ad una sua dipendente un mutuo a SAL? che poi, se li freghi e ti tieni il 50% che garanzia gli dai? boh...

credo che difficilmente un'impresa edile, basti il 50% dell'importo dei lavori, fino alla fine di tutto poi (che potrebbero benissimo passare anni)

soluzione: se hai parte del denaro disponibile sei a posto.
se non hai liquidità disponibile, prova con altro istituto finanziario, oppure con prestiti personali, da estinguere a mutuo concesso.
giulio :
ciao Medusa, il responsabile del mutuo sa che vuoi frazionare l'immobile?? il prestito è personale al fine della ristrutturazione o un'ipoteca sulla proprietà? se il primo caso ok, ma se il secondo attenta!! l'ente erogatore può ritenere che la tua azione tenda a sottrarre la garanzia e richiederti l'immediato rientro del credito!
la ditta può accettare ogni tipologia di pagamento, io non darei mai il 50% di acconto ma puoi fare un piccolo anticipo 5/10% stati di avanzamento coperti in contanti e con cambiali. alla fine incassi il contante e ritiri le cambiali. hai speso un in bolli ma è tutto legale.
finito tutto ci inviti ad una grigliata al cascinale ristrutturato ;-))
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.