Permesso a Costruire Comune di Milano - comune che non parla!

messaggio inserito venerdì 3 ottobre 2014 da Pia

[post n° 348879]

Permesso a Costruire Comune di Milano - comune che non parla!

Buongiorno a tutti!!
tempo fa ho scritto in bacheca per chiedervi un aiutino in merito al mio primo permesso a costruire per cambio di destinazione d'uso con opere a completamento e in parziale sanatoria che ho presentato il 5 agosto 2014 al comune di Milano.

Avevo dei dubbi in quanto non avevo ricevuto alcuna comunicazione da parte del comune, neanche la comunicazione riportante il nome del tecnico che ha in carico la mia pratica.
Mi avete suggerito di andare in comune per chiedere informazioni ... e così ho fatto, infatti sono riuscita a conoscere il nominativo del tecnico e a parlarci.
Il tecnico ha detto che la mia pratica è al momento in sospeso perché vorrebbe da me dei chiarimenti in merito alla distribuzione interna (mi ha detto a grandi linee di cosa si tratta, niente di preoccupante) e richiesta di integrazione alla relazione del geologo (della quale non sapeva dirmi nulla perché non ha ricevuto la relazione del settore geologico del comune).
Ha concluso dicendo che prima di fissare un appuntamento e/o sistemare la pratica devo attendere la sua comunicazione scritta.
.. ORA ...
- i 60 giorni previsti per l'iter stanno per scadere domenica
- il suo nominativo l'ho saputo andando in comune e non tramite lettera (teoricamente non dovevano comunicarmelo entro 15 gg dalla data del protocollo?)
- non ho ancora ricevuto alcuna comunicazione in cui mi si dice che il procedimento è sospeso con le relative indicazioni.

Che devo fare?
1) è legittimo sollecitare la situazione ?
2) è meglio andare nuovamente a chiedere al tecnico che ha incarico la pratica (che immagino mi ripeterà le stesse cose .. di aspettare) o di andare direttamente dal suo capo?

aiutoooooooo




:
se funziona come nel mio comune qualsiasi cosa presentata tra giugno e settembre inclusi è come averla presentata direttamente ad ottobre..... Per quanto riguarda la comunicazione del nominativo del tecnico, penso che non ci sia mai arrivata lettera di comunicazione ed è sempre stata la caccia al tesoro per capire chi avesse la pratica, quindi tutto normale. Se è un uomo per lo meno non avrai la bella sorpresa di sapere che è andato in maternità e dopo mesi non hanno assegnato ancora la pratica o la pratica addirittura è andata smarrita.
Le eventuali osservazioni/integrazioni le devi presentare dietro loro richiesta scritta quindi ti tocca aspettare però una telefonata a settimana la farei o anche una mail per ricordare che sei in attesa.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.