accertamento confini

messaggio inserito mercoledì 15 ottobre 2014 da anto

[post n° 349476]

accertamento confini

salve,sono nominata CTU in una causa per accertamento confini.A breve avrò il primo sopralluogo,volevo chiedere a chi voglia rispondermi,visto la mai mancanza di esperienza in questioni simili,cosa dovrò andare a "vedere" nel primo sopralluogo? grazie
:
Durante il sopralluogo:
- verificare se esistono degli elementi ( fossati, alberi, ruscelli, ecc.) che ti possano aiutare a ricostruire i confini.
- cercare la presenza di eventuali termini lapidei, ossia delle pietre che un tempo venivano utilizzate per delimitare i confini e che spesso vengono sotterrate (ad esempio in seguito a passaggi di proprietà).
- fare ovviamente delle foto da confrontare eventualmente con foto storiche.
- sentire possibili testimoni.

Ma la cosa più importante è il rilievo strumentale ( che molto probabilmente non farai tu direttamente) da sovrapporre alle piante catastali.
:
concordo con i primi 4 punti di gioma, da cui scaturiranno tue valutazioni che riporterai nell'apposito verbale dove riporterai anche eventuali dichiarazioni delle parti.
Arrivata a studio imposta apposita richiesta al giudice di autorizzazione a procedere con rilievo strumentale, appena ricevuta tale autorizzazione, procedi con il rilievo stesso.
:
naturalmente ritira l'incartamento in tribunale, studia bene le posizioni delle parti. di solito già ci sono perizie tecniche, stai attenta a non farti condizionare, se dovessero venire dei periti esperti cercheranno di metterti in difficoltà, soluzione? tu non parlare mai, segna a verbale TUTTI i presenti iniziando dall'attore, avvocato e CTP, al primo accesso si indicano i consulenti, passato l'occasione potranno venire ma non parlare con te o darti memorie o altro a meno che tu non lo chieda. lascia che si scontrino le parti e le loro teorie, se senti qualcosa di interessante lo segni a verbale, se ti chiedono qualcosa che non sai, tu pensaci un po' e poi fai con aria di quella brava: mi riservo di darle una risposta... poi ti studi la faccenda. le problematiche dei confini sono proprie dei terreni ma potrebbe essere anche di due posti auto... in campagna in passato dalle mie parti mettevano anche dei picchetti (paletti infissi nel terreno con fuori solo la testa. Fatti dare gli atti di provenienza e se non hanno cerca in conservatoria e all'archivio notarile.
le mappe catastali ti saranno molto utili se condivise dalle parti o se allegate agli atti notarili. io mi comprerei un bel libro ci sono diversi con CD ed esempi svolti, verbali, ecc. il lavoro e bellissimo, dài che ce la fai!! facci sapere!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.