computo metrico

messaggio inserito giovedì 27 novembre 2014 da SabaGio

[post n° 352327]

computo metrico

Buon pomeriggio: quali sono i riferimenti normativi che definiscono i parametri da utilizzare per un corretto conteggio di un computo metrico estimativo. Ad esempio quando si conteggia il vuoto per pieno (sup, massima) oppure il numero di gradini per un pianerottolo o per una scala a ventaglio...esiste magari una guida?
graize
:
io quando ho avuto dubbi, ho guardato il capitolato del mio comune che contiene una introduzione sulle modalità di misurazione delle varie voci. Prova a vedere se anche il tuo comune ha una cosa del genere.
:
Ci sono delle misurazioni che seguono "usi" del luogo.
la "madre di tutto è " NORME DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEI LAVORI,con riferimento all'Art. 76 del "Capitolato Speciale per Lavori Edilizi" Edizione 1962 del Ministero LL.PP
Nella mia regione ( Toscana) si seguono anche le indicazioni che si trovano nel prezzario dei lavori pubblici della regione (www.regione.toscana.it/-/prezzario-dei-lavori-pubblici-2013-della-re…) nella "guida delle lavorazioni e norme di misurazione" poi si usa anche quanto indicato nel "bollettino degli ingegneri". L'importante è che quando descrivi il lavoro sia chiaro come lo computi ed intendi poi valutarlo i fase di contabilità.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.