MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER INFISSI CON MODIFICA DI MATERIALI

messaggio inserito sabato 6 dicembre 2014 da sadness

[post n° 353009]

MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER INFISSI CON MODIFICA DI MATERIALI

Buongiorno a tutti, ho alcuni dubbi in merito ai lavori che devo fare nel mio nuovo appartamento e ve li sottopongo....farò dei lavori di manutenzione straordinaria in un appartamento ad uso residenza che prevedono il rifacimento dell'impianto idraulico e la sostituzione dei sanitari, la sostituzione di pavimentazioni e rivestimenti e la sostituzione di alcuni infissi con modifica di materiale rispetto al precedente (è per questo che vado in manutenzione straordinaria con CIL asseverata).
Si tratta di far intervenire tre ditte individuali (una delle quali ha 1 sipendente mentre le altre no) in momenti diversi...anche perchè per gli infissi ci vuole molto tempo....secondo voi oltre al progettista ci vuole la nomina di un direttore lavori....pos e quanto altro?
Ho interpellato un geometra che mi ha detto di no, tuttavia nella documentazione della CILA che richiede il mio comune vogliono la nomina di un direttore lavori e la firma delle tre ditte individuali come imprese esecutricie...queste (che alla fine sono lavoriatori autonomi ....idraulico e piastrellista di fiducia da anni) non vogliono firmare nulla per la paura di essere imputati come responsabili di cantiere....Secondo voi in cosa sto sbagliando??? Faccio una premessa: mi sono mossa in questo modo senza nominare un'impresa perchè volevo i miei operai di fiducia, cosa che le imprese non fanno perchè si affidano ai loro operai...

:
Se nei moduli prestampati è esplicitamente richiesta, non ci sono dubbi, la DL è obbligatoria.
IL PSC non è necessario in quanto, se ho capito bene, i lavori saranno eseguiti da tre lavoratori autonomi, ed uno di questi si servirà di un collaboratore. Perciò sul cantiere abbiamo una sola impresa.
:
Grazie mille...il problema è che nessuno dei tre vuole firmarmi la CIL come ditta esecutrice perchè sostengono che firma solo l'impresa edile e firmando loro diventano responsabili della sicurezza....L'idraulico mi impone di nominare un responsabile dei lavori ed uno della sicurezza....a questo punto...in questa situazione può essere il committente il responsabile dei lavori?...dalla modulistica del comune mi sembra di si.....però sul coordinatore della sicurezza mi rifiuto.....
:
E queste sono le ditte di tua "fiducia"?
:
Concordo che queste ditte che hanno paura anche della loro ombra a me non darebbero fiducia per niente! Comunque, se incarichi un geometra e poi ti fidi di lui così poco che finisci a chiedere consiglio a degli architetti su internet (e potremmo anche essere dei gelatai per quanto ne sai e potremmo dirti qualunque fesseria), forse era meglio andare direttamente da un architetto e dormire tranquilla! Quanto alla sicurezza: il responsabile dei lavori se non viene nominato dal committente, è il committente stesso; il responsabile della sicurezza, che si chiama Coordinatore, se si ricade nell'obbligo di nomina deve essere nominato per legge, non si può dire "mi rifiuto!" e comunque nel tuo caso non è necessario visto che hai 1 impresa + 2 autonomi. In sintesi non ti serve né Coordinatore, né POS, né PSC, né Responsabile dei Lavori. Invece il Direttore dei Lavori sì. In cosa stai sbagliando? Pensa a nominare un tecnico che sa quel che fa e vedrai che il resto è discesa.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.