struttura difforme e contabilità lavori

messaggio inserito sabato 13 dicembre 2014 da derred

[post n° 353310]

struttura difforme e contabilità lavori

Salve,
sono il D.L. di un cantiere dove l'impresa ha realizzato una platea di fondazione con dimensioni più grandi rispetto al progetto approvato (circa 50 cm da una parte e 25 dall'altra, per una lunghezza di 15 m per lato).
Premesso che, nonostante le frequenti visite in cantiere, prima del getto non ho riscontrato nulla di anomalo.
Solo in fase di contabilità la stessa ditta ha reclamato le quantità eccedenti, in relazione al maggior quantitativo di ferro e calcestruzzo utilizzati.
Quale posizione devo assumere?
Vorrei sapere, inoltre, se da un punto di vista legale la ditta esecutrice ha il diritto di far valere le sue ragioni, dal momento afferma che il D.L. ha il compito di verificare la misura esatta di tutti gli elementi prima del getto...
Vi ringrazio
:
Io mi preoccuperei maggiormente del committente che potrebbe decidere di rivalersi su entrambi ( DL e Impresa).
:
da dove e da chi, è scaturito l'ordine di fare la platea più grande rispetto al progetto approvato?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.