mancata presentazione variante a permesso di costruire

messaggio inserito domenica 24 luglio 2016 da archgp

archgp : [post n° 384446]

mancata presentazione variante a permesso di costruire

Salve, mi sto occupando di una sopraelevazione su un fabbricato realizzato circa 10 anni fa. Trattandosi di sopraelevazione, dovrò effettuare una serie di prove sulla struttura esistente. Comparando i documenti depositati al comune e lo stato di fatto mi trovo di fronte alla seguente situazione. Il fabbricato presenta allo stato attuale un cantinato che nel permesso a costruire rilasciato non era previsto ma che compare nel progetto depositato al Genio civile(presente alche nel faldone in Comune), negli atti di collaudo e nell' agibilità rilasciata. Quindi credo proprio che all'epoca il tecnico si sia "dimenticato" di presentare una variante al permesso autorizzato. Una possibile soluzione datami dall' ufficio tecnico è la presentazione di una SCIA o Permesso a costruire in sanatoria, ma attendo indicazioni più precise. Nel frattempo chiedo a voi se sia realemente necessario presentare questa variante, visto che l'ufficio tecnico all'epoca ha rilasciato tutte le autorizzazione richieste dal proprietario(agibilità, richieste per l'avvio di attività commerciale, ecc). In caso di risposta negativa, vi chiedo allora come posso superare questo "inghippo" nel modo più veloce ed economico e procedere con la sopraelevazione. Attendo un vostro parere al riguardo
ponteggiroma :
non ci sono strade economiche o meno, esiste l'accertamento di conformità. Qualora quindi la variante sia conforme agli strumenti urbanistici (e in merito a ciò nutro qualche dubbio, vista la "dimenticanza" del tecnico precedente) l'immobile va sanato e pagate tutte le relative sanzioni
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.