Ancora la storia del parcheggio

messaggio inserito martedì 22 novembre 2016 da maya27

maya27 : [post n° 389732]

Ancora la storia del parcheggio

Colleghi, ho bisogno di consigli per sapere come vi comporteresta in merito.
Non so se ricordate il post di qualche tempo fa relativamente la realizzazione del parcheggio in area di pertinenza esterna per mezzo dell'arretramento del muro di cinta. Sono mesi che abbiamo presentato la pratica in Comune, e l'ufficio tecnico non ha fatto obiezioni, anche i vigili sono venuti ma non hanno mai stilato un verbale di sopralluogo o bloccato i lavori, perché anche secondo loro siamo in regola. Il vicino si è impuntato e sono settimane che sta avanzando minacce e istigando i clienti a non appropriarsi di spazi che non sono loro. Oggi la lettera del vicino con il quale intima i clienti facendo un excursus fino a concludere dicendo che quell'area è di pubblica utilità, minacciando i clienti a non parcheggiare le loro autovetture sul parcheggio essendo anche diritto loro di parcheggiare. Come si può intervenire e risolvere questa situazione ormai scomoda e pesante?
Io ho consigliato di rivolgersi ai carabinieri con la lettera istigatoria, ma una soluzione pacifica?
Grazie per gli eventuali consigli.
desnip :
Una curiosità: ma perchè i tuoi clienti vogliono creare questo parcheggio esternamente?
maya27 :
innanzitutto perché il muro come era messo era a forma curvilinea e permetteva l'insogenza di spazi difficili da pulire e difficoltà nel parc heggio, sia internamente che esternamente. Secondo poi, avendo un'attività che prevede l'uscita spesso, avere l'autovettura all'esterno piuttosto che internamente. Diciamo che da noi è abitudinaria la presenza di parcheggi esterni all'abitazione. non sarebbe un caso isolato
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.