PLANIMETRIA PER CONTRATTO D'AFFITTO

messaggio inserito venerdì 25 novembre 2016 da Erica

Erica : [post n° 389907]

PLANIMETRIA PER CONTRATTO D'AFFITTO

Salve a tutti.
Lo scordo anno ho fatto una pratica per un mio cliente che ha diviso un suo capannone in due parti ed aggiunto un bagno di servizio. Ai tempi feci una planimetria scala 1:200 con lo stato di fatto/demolizioni e costruzioni/progetto.
Ora ha affittato una delle due porzioni di magazzino e l'affittuario ha chiamato dicendo che il comune non accetta la planimetria di cui sopra di cui gli è stata fornita una copia. Richiede una planimetria 1:100 su A4 timbrata e firmata della sola porzione di capannone a lui interessata. 'E una cosa normale?? Perchè il comune non dovrebbe accettare una planimetria già accettata lo scorso anno? A me non costa nulla re-impaginare il tutto come da sua richiesta, ma pensavo di aggiungere una nota indicando la pratica edilizia a cui fa riferimento l'ingrandimento. Giusto per tutelarmi. 'E corretto?
delli :
dipende... quale ufficio del comune non accetta la vecchia planimetria? l'edilizia privata oppure, magari, il suap dove hanno fatto la scia per l'inizio dell'attività? in questo secondo caso mi pare plausibile che chiedano una planimetria con solo la porzione di capannone che verrà usata per l'attività
bye bye
ArchiFra :
io lavoro in un suap e non accettiamo planimetrie in scala superiore al 100 e che non siano recenti. sul sito lo specifichiamo bene ma 9 volte su 10 la gente non legge e ci contesta pure quando gli chiediamo la documentazione corretta
Erica :
Grazie.
Capisco il tuo disappunto, ma non è il mio caso dato che non sono io che mi sto occupando dell'inizio dell'attività dei nuovi affittuari.
Erica :
Grazie, probabilmente è il secondo caso.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.