Riduzione Imu su fabbricato non agibile

messaggio inserito lunedì 28 novembre 2016 da Archozer

Archozer : [post n° 389985]

Riduzione Imu su fabbricato non agibile

Un aiuto:

Un mio cliente mi ha chiesto come fare per poter ottenere la riduzione dell'imu su di un fabbricato che a vista non è agibile (a vista poiché in fase di sopralluogo ho verificato l'assenza del tetto parzialmente crollato e non ho ancora modo di verificare eventuale documentazione). Ora io ho pensato di effettuare un cambio di destinazione con Docfa, da a2 a f2 fabbricato collabente.

Però mi chiedo è sufficiente come passaggio per ottenere la riduzione?

Dove posso documentarmi?
Cosa devo fare ulteriormente?

Grazie
gioma :
Ti consiglio di verificare presso il Comune competente per territorio.
Per ottenere la riduzione dell'IMU al 50% il fabbricato deve essere inagibile e di fatto non utilizzato anche per usi differenti dalla destinazione originaria .
Lo stato di inagibilità dovrà essere comunicato anche al catasto attraverso una denuncia di accatastamento come unità collabente.
Dopodichè, il proprietario può chiedere una perizia all’UT comunale ( con spese a suo carico ) oppure presentare una Dichiarazione sostitutiva di notorietà ai sensi del DPR 445/2000 attestante la sussistenza dei requisiti di legge e corredata da perizia di parte.
In entrambi i casi, il contribuente dovrebbe presentare ogni anno una dichiarazione di inagibilità.
desnip :
La recente sentenza n. 18453 della Corte di Cassazione stabilisce che la riduzione delle imposte deve essere riconosciuta anche se il cittadino non presenta la denuncia di inagibilità tutti gli anni, ma il Comune ne è a conoscenza.
Archozer :
Grazie Ragazzi, come sempre i migliori!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.