docfa

messaggio inserito venerdì 13 gennaio 2017 da annalisa

annalisa : [post n° 391696]

docfa

Devo presentare un docfa per variazione catastale (diversa distribuzione spazi interni). L'immobile ha come pertinenza un deposito non interessato da alcuna modific. Nella redazione del docfa devo riportare anche il deposito come pertinenza non comunicante o non lo considero proprio? Attualmente l'immobile e il deposito sono riportati con planimetrie separate solo nell'elenco immobili si legge che il deposito appartiene all'interno dell'appartamento.
Grazie
Ily :
Devi riportare anche il deposito (se la particella e il subalterno sono gli stessi).
Pitosto :
Ciao annalisa, devi considerarlo se è graficizzato nella vecchia scheda/planimetria catasta, ma sopratutto se è il deposito di cui parli è facente parte dello stesso subalterno.
Io procederei a fare un doppio controllo: se esiste sull'elenco immobili un c/2 a quel piano e sopratutto verificando se sull'atto di compravendita/provenienza è menzionato.
Buon lavoro
annalisa :
La particella é la stessa , il subalterno no nella visura catastale, mentre nell'elenco immobili ,sotto la voce subalterno, per l'appartamento è specificata scala U int 56, per il deposito scala A int. 56)
annalisa :
Se i subalterni sono diversi, in quanto l'acquisto del deposito é stato fatto in un secondo momento, ma c'è scritto nel contratto di vendita che è pertinenziale che si fa?
Grazie
Pitosto :
Se il deposito è censito con un subalterno a se stante, dovrai redigere il docfa per variazione relativo all'appartamento ignorandone l'esistenza.

Buon lavoro
annalisa :
Graz
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.