SOTTOTETTO MILANO

messaggio inserito mercoledì 18 gennaio 2017 da Alessandra D

Alessandra D : [post n° 391905]

SOTTOTETTO MILANO

Buongiorno, avrei bisogno di delucidazioni su la seguente questione.
I mie clienti sono due fratelli che hanno ereditato una palazzina composta da 6 sub.
L'ultimo sub (il 6), è collegato tramite la scala condominiale al sottotetto, ovvero hanno chiuso la scala dal pianerottolo e l'hanno usata come scala interna.
Ad oggi tutti i sub non sono aggiornati catastalmente e i due proprietari vorrebbero sistemare la situazione dal notaio ma prima di farlo devono aggiornare il catasto.
Per i 5 sub non ci sono problemi perchè facendo un PC in sanatoria riesco a d aggiornare la situazione, ma l'ultimo sub dovrebbe essere collegato al sottotetto da sanare.
Volevo capire che tipo di pratica da fare e cosa vado in corso. Premetto che il cliente pur di sistemare la situazione è disposto a pagare qualsiasi tipo di sanzione. Nel sottotetto sono stati inseriti dei velux e un bagno e ci sono i requisiti di abitabilità.

desnip :
Il tuo questito non è chiaro. Parli di "sub da sistemare catastalmente" e questo non c'entra niente con il pdc in sanatoria....
Allora, verifica innanzitutto la situazione urbanistica di tutte le unità immobiliari e se c'è qualcosa da regolarizzare (sicuramente l'ultimo piano collegato al sottetto), procedi con il pdc.
Successivamente, provvedi a regolarizzare anche al catasto.
Valy :
Buongiorno Alessandra, tu sei il tecnico incaricato? non capisco bene perché da quello che scrivi mi sembra che tu abbia un po le idee confuse :-/
Prima di tutto ti conviene fare come ti ha detto Desnip e cioè verificare la situazione urbanistica poi se effettivamente ci sono un po' di abusi in tutti i sub, visto che i proprietari sono unici per tutti i sub ti conviene fare un unico PdC in sanatoria compresa del sub col sottotetto, non vedo perché dovresti lasciarlo fuori e far passare altro tempo per la sanatoria (il Comune di Milano ha tempi biblici in queste cose).
prima di fare il pdc in sanatoria tra l'altro bisogna vedere su che zona insiste l'immobile perchè l'inserimento di velux in copertura potrebbe comportare anche la richiesta di una compatibilità paesaggistica (sanzione finale se giudicato compatibile 516 euro)
per le sanzioni del PdC in sanatoria ci sarà da pagare la multa per i lavori in abuso che dovrebbe essere di 516 euro + per il recupero del sottotetto anche i costi di costruzione e gli oneri di urbanizzazione raddoppiati in quanto in abuso, in base ai mq annessi. Solo per ultimo e quindi tra almeno 5/6 mesi ti occuperai di sistemare la parte catastale. Insomma non è proprio così semplice come la descrivevi sopra.
Una mossa utile è andare a parlare con un tecnico comunale il mercoledì in Via Bernina sono molto disponibili ultimamente, ti sapranno sicuramente indirizzare sul da farsi. Buon lavoro :-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.