Cila in Sanatoria e fine lavori

messaggio inserito venerdì 20 gennaio 2017 da Marco S.

Marco S. : [post n° 392014]

Cila in Sanatoria e fine lavori

Buongiorno a tutti, mi è stato richiesto di presentare una Cila in sanatoria per regolarizzare l'istallazione della canna fumaria inerente ad una attività di tavola calda qui a Roma risalente ai lavori effettuati a Novembre 2015.
Per il locale è stata presentata regolare scia e fatto nuovo accatastamento per diversa distribuzione, fine lavori e collaudo
Confermato direttamente dal Municipio di competenza che l'intervento da sanare (canna fumaria), con le modifiche recenti ricade in CILA e che è regolare ai fini urbanistici. ho presentato cila in sanatoria tramite SUET (pagamento dei 1000 + 251) e ottenuto numero di protocollo.
Il mio dubbio è, essendo i lavori già effettuati (Novembre 2015) perchè trattasi di sanatoria, devo fare un collaudo e fine lavori?
inoltre, essendo un semplice condotto inox a vista a soffitto, non ci sono ne modifiche al classamento ne "divere distribuzioni", non si effettua nessuna variazione catastale?
scusate le mie perplessità ma + la prima sanatoria che effettuo.
grazie
biba :
Ciao Marco, il tuo ragionamento è esatto. La Cil in sanatoria per sua natura avviene a lavori già eseguiti quindi non ha senso la comunicazione di fine lavori. Per questo di solito i comuni chiedono la consegna di eventuali aggiornamenti catastali/certificazione impianti/ecc contestualmente al deposito della sanatoria. Se nel tuo caso non c'è stata variazione a livello catastale, non dovrai aggiornare nulla.
Marco S. :
Buonasera e grazie per la risposta.In effetti è come pensavo e come giustamente hai suggerito.
Mi è stato confermato da tecnico al municipio!Grazie ancora, saluti.Marco
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.