Architetto alle prime armi!!

messaggio inserito lunedì 30 gennaio 2017 da Irene Nene

Irene Nene : [post n° 392466]

Architetto alle prime armi!!

Buongiorno a tutti! Ho finito da poco il mio primo esecutivo 1:20 di un appartamento di circa 150 mq su tre piani, quindi ho fatto 3 piante, 2 sezioni e dettagli. Collaborando come tirocinante in uno studio non sono mai stata pagata per i miei lavori. Questo è il mio primo lavoro pagato e non ho idea di quanto chiedere! Facendo un calcolo di ore lavorative penso di averci messo 3 settimane di lavoro 8 ore al giorno diciamo. Quanto mi spetta piu o meno? Grazie mille
ponteggiroma :
apprezzabile il fatto che tu abbia fatto un esecutivo al 20 su appartamento di 150 mq!, ma quello che ti sconsiglio caldamente è applicare al cliente una tariffa oraria su tutto quel tempo. L'importo dipende molto dal rapporto che hai col cliente e soprattutto dal tipo di incarico che hai ricevuto
ArchiFra :
nei tools della pagina c'è anche il calcolo della parcella: metti l'importo lavori totale preventivato e spunta solo la redazione dell'esecutivo. ti verrà una cifra su cui basarti
alsi :
Irene per il prossimo lavoro fai una cosa:

1 vedi su quanti metri quadri devi lavorare (ad es ristrutturazione 100mq)
2 calcola in base al costo medio al mq quanto costerá il lavoro (questo varia dalla regioni/cittá in cui ti trovi)
3 calcola per quell'importo quanto dovresti avere di parcella ( tipo 10% importo lavori oppure con il calcolo parcella)

Bene a questo punto capisci quanto ci devi lavorare, cioè il tuo onorario è 3000 euro e ti vorresti vedere corrisposto 30 euro/ora? Ok allora non ci devi mettere piú di 100 ore. Questo è un calcolo molto approssimativo, poi dovrai fare degli aggiustamenti in base ai "casi particolari", come per es. varianti di progetto, problemi di abusi, imprese o clienti problematici...
Tutto questo, cioè il costo presunto del tuo lavoro, va indicato all'inizio di ogni lavoro nel tuo preventivo al cliente.

Spero ti sia utile questo modello semplificato.
ArchiBlu :
Ci sono studi che si fanno pagare 10 euro l'ora e studi che arrivano a 60. (il mio 27). Per come la vedo io (scusami la franchezza ma su questioni economiche è sempre parlare in maniera chiara) essendo alle prime armi ci hai probabilmente impiegato più tempo di quanto ne avrebbe impiegato un professionista esperto e non sarebbe quindi pienamente corretto chiedere una cifra piena, anche perchè probabilmente non hai la certezza che non si verifichino problemi o imprevisti.
Detto questo non necessariamente devi chiedere una retribuzione ad ora ma semplicemente stabilire un prezzo che ritieni consono al lavoro. Permettimi anche qui di dire che il lavoro dell'architetto non si ferma alla semplice redazione degli elaborati grafici. L'esecutivo comprende anche un preventivo di spesa? un quadro economico? un computo? dei capitolati? ti occupi tu della presentazione del titolo edilizio? hai eventualmente svolto un accesso agli atti per verificare la conformità del fabbricato? hai verificato la fattibilità urbanistica? hai verificato la presenza di vincoli? hai redatto le tavole e la documentazione relativa all'abbattimento delle barriere architettoniche? calcolo oneri? rapporti aeroilluminanti? probabilmente non devi occuparti tu di tutte le questioni essendo sotto tirocinio ma considera anche che quanto da te redatto è solo il 10% di un effettivo esecutivo.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.