PIANO CASA LAZIO

messaggio inserito lunedì 27 marzo 2017 da PIETRO NEGRONI

PIETRO NEGRONI : [post n° 395243]

PIANO CASA LAZIO

Solo ad Ottobre 2016 ho potuto appurare di aver comprato "locale soffitta con annesso terrazzo" completo di cucina, bagno salone e due camere, distinti con int. 11" nel lontano Giugno 1982, mi sono rivolto ad un tecnico per poter sanare il quale mi ha riferito dopo le dovute ricerche e richieste che non era possibile. Ora sono venuto a conoscenza del piano casa del Lazio e mi hanno riferito che si potrebbe avere l'agibilità e il cambio destinazione in abitazione., è possibile?
Inoltre mi hanno riferito che il tutto scade il 30 maggio 2017. Si può avere una risposta in tempo, a chi deve rivolgermi per tutta la pratica. Avete Voi un indirizzo a cui indirizarmi, qui a Roma Grazie.
maya27 :
Il problema che esponi sembra un abuso edilizio che un intervento da fare. Il piano casa è relativo a situazioni che si vanno a fare ora. Recupero sottotetto, ampliamento o cambio d'uso. Seppur alcuni comuni ammettono il Piano Casa in sanatoria i requisiti per l'applicabilità devo corrispondere ai tempi di validità della LR e cioè dal 2009. A mio avviso non è fattibile, per togliere il dubbio, in base alla documentazione che ha, bisognerebbe andare all'ufficio tecnico della circoscrizione di riferimento. Che zona di Roma è?
PIETRO NEGRONI :
Non è nella zona di Roma, ma esattamente a Torvaianica (Comune di Pomezia). Il locale che chiamo soffitta (cosi ho trovato scritto nell'atto di vendita), non è altro che un sottotetto sopra il locale c'è il tetto, tu mi scrivi recupero sottotetto. Cosa intendi per abuso edilizio, io l'ho acquistato cosi, che mi era stato offerto come appartamento sottotetto. Puoi essere più esplicito, cosa dovrei vedere nei miei documenti. Pago tutto (IMU, TASI ecc. come appartamento). Aspetto una tua risposta. Grazie.
maya27 :
Posso dire che per imu e tasi a prescindere dalla regolarità urbanistica si paga l'esatto uso funzionale.
Per abuso edilizio intendo una irregolarità, ovvero scrive che ha acquistato una soffitta con annesso terrazzo, pertanto se è definita soffitta non può avere cucina o bagno o quant'altro che lo rende abitabile. La planimetria catastale potrebbe indicare le destinazioni d'uso cucina o bagno .... ovvero lo stato dei luoghi reale, perché purtroppo il catasto come le imposte comunali prevede l'accatastamento dello stato reale dei luoghi, quello che dovresti verificare è il progetto in municipio o in comune, i cui estremi li trovi nell'atto di vendita. Se può servire un consulto più specifico può scrivermi alla seguente mail: email in modo che posso darti indicazioni specifiche. Resto a disposizione.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.