Relazione Acustica sui requisiti passivi

messaggio inserito mercoledì 5 aprile 2017 da archIvan

[post n° 395602]

Relazione Acustica sui requisiti passivi

Salve a tutti, vorrei fare due domande:
1) sto valutando qualche software per redigere relazioni acustiche passive. Avete qualche software da suggerirmi? Per ora ho testato Suonus della ACCA (che completo viene sulle 550 euro), Acustica di Blumatica (199 euro senza inserimento della pianta in dwg), Echo 7 della TEP (questo è un trial di 30gg ma con tutte le funzionalità attive). Ancora non mi so decidere. Ne conoscete altri interessanti?
2) Siccome mi sto approcciando a questa materia nonostante conoscessi da tempo il DPCM 1997, volevo capire una cosa: ho progettato una villetta isolata a due piani. Non ho nulla interno o attaccato. In quel caso posso evitare di calcolare qualche parametro perchè non utile?
:
Dalle tue domande deduco che non hai frequentato il corso per tecnico competente in acustica. Per quanto riguarda il software io ho provato solo quello della Namirial, non ti saprei dire quale è meglio, però posso dirti che bisogna saper valutare i calcoli che escono dal software per non incorrere in errori madornali(e in acustica è un attimo!).Spesso nei software quando ti danno dei dati da archivio non è ben chiaro da dove derivino quei dati nè quali formule vengano utilizzate per i calcoli.Prediligi quindi i software che ti permettano di capire e magari di scegliere le formule da utilizzare per i calcoli.
Per quanto riguarda la seconda domanda in una villetta isolata devi verificare l'isolamento di facciata, il calpestio(la normativa non lo prescrive all'interno di una stessa unità immobiliare ma noto che molti colleghi ormai lo prevedono e ho iniziato a farlo anche io) e dare le prescrizioni per il rispetto del rumore degli impianti.
:
No non ho frequentato il corso. Infatti stavo valutando le trial in previsione di farlo. Alla faccia di voler fare solo progettazione nel nostro lavoro...
Comunque, al di la del corso, trovo che sia utile seguire un reale corso di utilizzo anche del software usato. Me ne sono accorto con il corso per le certificazioni energetiche: hai voglia di sapere cosa è un ponte termico, di capirne il funzionamento in un grafico e saperlo anche correggere sulla carta se poi non sai come inserirlo nel software che hai comprato. Le case di questi programmi spesso forniscono tutoria di casistiche estremamente semplici. Per l'acustica la Echo 7 ha analizzato un ambiente solo, rettangolare, 3x4m con una sola finestra di 2 metri. Quindi tutto è stato estremamente lineare. Ma uno non avrà mai una casistica simile
:
In quello della Namirial puoi scegliere se inserire i dati manualmente o realizzare il tuo fabbricato in 3d (con delle limitazioni che a volte sono scomode).La versione trial funziona sempre con l'unica limitazione che non puoi stampare la relazione, ma quella di solito si fa a parte.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.