consiglio materiale per cappotto interno e rivestimento fino a soffitto

messaggio inserito sabato 8 aprile 2017 da Iolanda

[post n° 395717]

consiglio materiale per cappotto interno e rivestimento fino a soffitto

Ciao a tutti, mi piacerebbe avere un vostro parere su un cappotto interno. Ho questa situazione: siamo in zona climatica D (Teramo per la precisione), casa isolata di 3 piani fuori terra, con piano terra attualmente adibito a porticato e da trasformare in appartamento. Tutte le pareti perimetrali (tranne 1) sono già presenti, quindi pensavo di fare il cappotto interno sulle pareti già presenti, e per quella da realizzare pensavo di farlo invece nell'intercapedine. Questa parete sarà oltretutto quella della cucina e avrà una portafinestra.
L'altezza netta attuale è di 3,90m ma verrà fatto un controsoffitto in cartongesso per portare l'altezza netta a 2,70-2,75m e anche per contenere gli impianti attualmente presenti (ci sono tubi penzolanti su tutto il soffitto :D)
I confini sono questi: al piano superiore c'è un ufficio, al piano inferiore c'è un interrato. L'edificio è del '92.
Vorrei chiedervi:
1) un parere sul tipo di isolante da utilizzare. Sottinteso che siano meglio i materiali naturali, nel mio caso ci troviamo a soffrire più il freddo che il caldo, l'inverno è lungo e rigido e mi chiedo come si comporterebbero materiali come la fibra di legno o sughero in presenza di umidità? Mi hanno riferito ad esempio che il sughero si "sgretola", ma sull'attendibilità di quest'affermazione chiedo a voi.
2) se per quella parete da realizzare ex-novo conviene davvero fare il cappotto a intercapedine come dicono molti oppure è meglio farlo interno anche qui, per non interrompere la discontinuità del cappotto (io tendo a quest'ultima soluzione, ma chiedo consiglio sempre a voi).
3) off topic: nel bagno (circa 3x2, esposto a Nord) vorrei piastrellare tutte le pareti, fino a soffitto, che sarà tinteggiato normalmente, per creare una cosa del genere: https://postimg.org/image/7d72zfmqt/

Secondo voi, fermo restando la classica attenzione da riservare ai bagni (aprire finestra dopo la doccia ed eventuale deumidificatore portatile), potrebbero sorgere problemi di umidità/muffa?

Vi ringrazio per tutti i vostri preziosi consigli! :)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.