Computo metrico per richiesta mutuo

messaggio inserito mercoledì 19 aprile 2017 da Stefano

[post n° 396035]

Computo metrico per richiesta mutuo

Salve a tutti, come da titolo mi è stato chiesto di redigere un compunto metrico estimativo per dei lavori di completamento di un appartamento. Il computo dovrà essere consegnato alla banca per la richiesta di un mutuo. Ho quindi fatto un progetto ed un computo ma adesso mi sorge qualche dubbio; iniziati i lavori dovrò sicuramente presentare alla banca dei SAL (quanti?) e altrettanto sicuramente gli importi di computo cambieranno, considerato il fatto che questo è stato redatto sulla base del prezzario regionale, come devo comportarmi? sarà possibile eventualmente redigere delle perizie di variente come per i lavori pubblici? Si accettano consigli. Grazie in anticipo a chiunque mi dedicherà del tempo.
:
Secondo me non è detto che dovrai presentare alla banca dei SAL. Questo solo nel caso specifico di mutuo SAL, appunto. In caso di un normale mutuo per ristrutturazione, di solito non lo richiedono.
:
Io sto seguendo una manutenzione straordinaria con mutuo SAL e le cose sono andate così:

- il tecnico prepara un progetto e il relativo computo metrico estimativo per definire un importo lavori che il mutuatario consegna alla banca per la delibera del mutuo
- la banca, nel mio caso nn so se è per tutte così, concede il mutuo e definisce da subito le trance di erogazione (nel mio caso due)
- quando i lavori eseguiti raggiungono la cifra della trance stabilita si presentano le relative fatture alla banca che manda il perito per un sopralluogo di verifica. Accertato che i lavori siano stati effettivamente eseguiti viene erogato il SAL. Il tecnico non deve fare nulla
- e così a seguire fino a raggiungere la cifra totale erogata

Non mi risulta si possa aumentare il capitale in caso di varianti, almeno nel mio caso. Questo perchè il mutuo è già stato deliberato.

Questa è la mia esperienza
:
Desnip il committente mi ha parlato, in maniera molto confusa, di SAL (?)
Ivodivo quindi stando al tuo caso il mio lavoro inizia e finisce con il computo metrico, sarà poi il perito a valutare i lavori/ le fatture e dare il via libera per l'erogazione del mutuo, ho capito bene? Grazie ancora per la disponibilità e per le gentili risposte.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.