laurea LM-4 Ingegneria edile e architettura

messaggio inserito lunedì 8 maggio 2017 da c3p9

[post n° 396774]

laurea LM-4 Ingegneria edile e architettura

ciao a tutti sono un ragazzo di 23 anni (appena compiuti) attualmente al secondo anno di ingegneria meccanica.
Sin dal 2013 primo giorno che ho incominciato a frequentare ho avuto un gran senso di tristezza soprattutto per il fatto che non era la mia facoltà. Per carità mi piaceva la matematica ma ho cominciato sin dal primo giorno a rimpiangere il fatto di non aver scelto ingegneria edile e architettura. Ero entrato quell'anno ma poi ragionando con mio padre sono giunto alla conclusione che l'edilizia in italia come l'architettura sono in un periodo di forte crisi e che quindi per fare carriera e trovare lavoro ingegneria meccanica andava più che bene. Vedendo pero' la mia fidanzata (2 anni più piccola) vedo che fanno moltissime attività tipo laboratori, viaggi a scopo conoscitivo e culturale, visita di musei, insomma fanno un bel percorso di cui non ne ero a conoscenza ( appena entrato facendo il test) fanno concorsi per andare a fare tirocini presso studi fighissimi di Renzo Piano. Insomma ci sono moltissime attività dal disegno allo studio di materie ingegneristiche che non pensavo fosse cosi ben organizzato e strutturato. Sta di fatto che io sono una persona che sin da piccolo voleva fare l'architetto ma poi per paure "rimanere disoccupato" ha mollato tutto. Io ora mi ritrovo a 23 anni con la voglia di fare edile e architettura ma mi sento ormai con una certa età e che se tutto andasse bene mi laureo con un ritardo notevole e non saprei chi mi piglierebbe. Posso avere dei consigli vi prego . Sin da piccolo andavo a vedere case ( i miei volevano comprare la casa in montagna) e diciamo che sin da allora mi interessavo a componenti di edilizia o altro ancora(certo ero piccolo ma trovavo un gran piacere)
:
"vedo che fanno moltissime attività tipo laboratori, viaggi a scopo conoscitivo e culturale, visita di musei, insomma fanno un bel percorso di cui non ne ero a conoscenza ( appena entrato facendo il test) fanno concorsi per andare a fare tirocini presso studi fighissimi di Renzo Piano. "
Ma infatti la facoltà di architettura, da questo punto di vista, è davvero "fighissima". Non ce n'è altra dove ci si diverta di più.
Però questo non ha nulla a che vedere neanche lontanamente con il lavoro. Tuo padre purtroppo ha ragione.
:
Potessi tornare indietro studierei Ingegneria meccanica invece di architettura, oggi l'ingegnere meccanico è una figura richiestissima, oltre che ben remunerata.
Purtroppo ciò che vivi all'università non ha nulla a che fare col mondo del lavoro che sarai costretto ad affrontare dopo la laurea. Puoi interessarti all'architettura anche da semplice appassionato - o perchè no, cercare il modo di avvicinare i tuoi studi ingegneristici al settore edilizio.
:
Quando si parla del mestiere che si farà per tutta la vita senza dubbio la motivazione personale è importante ed è naturale che a 23 anni tu dia molto peso a questo, però ricordati che si lavora sostanzialmente per pagare i conti e per permettersi di vivere bene quando non si sta lavorando (casa, auto, vacanze ecc). Oggi il mestiere dell'architetto è quasi sempre sotto pagato e svolto con inquadramenti che non danno un briciolo di sicurezza. Se non sei "figlio di" oggi è molto difficile aprire uno studio proprio e mantenersi. Ing.Edile-Arch. poi è il peggio del peggio perché ti consegna ad un mestiere che si contendono già architetti e geometri. Se proprio vuoi lavorare nell'edilizia fai almeno civile, ma considera che un posto in azienda a tempo indeterminato e con un buono stipendio come da ing. meccanico non lo avrai facilmente.
:
"oggi l'ingegnere meccanico è una figura richiestissima, oltre che ben remunerata": eh, mica tanto! Oggi sono in crisi pure loro... ma mai quanto gli architetti, naturalmente.
:
Se penso ai due studenti di ingegneria meccanica che conosco (con laurea triennale, sì, ma specialistica ancora in corso) che hanno trovato, con zero esperienza, due bei contratti a tempo indeterminato... mi viene da piangere.
:
Concordo con tutti. La facoltà di architettura è fighissima, pochi caz**... la facoltà però! Quando esci sono lacrime e sudore, però io credo che se ti motiva la passione e l'amore per questo mestiere potresti seguire il tuo cuore... Il problema in Italia è secondo me strutturale, nel senso che il lavoro per architetti c'è, ma come dicevano, se lo contendono (senza alcuna formazione al riguardo, ma solo con presunzione) geometri ed ingegneri, che piuttosto dovrebbero occuparsi dei loro ristretti ambiti, più che di progettazione..
Purtroppo molti credono che basta saper usare autocad per essere un progettista. Mi viene da ridere (o piangere?)
Valuta tu comunque, se la meccanica ti rende triste e puoi permetterti di fare l'architetto o di iniziare a studiarlo, io lo farei se fossi in te. Ma se invece comunque ciò che fai ti piace e magari coltivi solo una sana passione per l'architettura nulla ti vieta di acculturarti...
Io sono architetto, ma nulla mi vieta di interessarmi di meccanica, certo non ruberò mai il lavoro voi ingegneri meccanici,
saluti
:
ma secondo voi è troppo tardi a 23 anni per iscriversi? cosa rischio secondo voi per la peggio?
:
Rischi di rimanere disoccupato come tanti altri che si laureano in architettura in tempo, rimpiangendo quella volta che hai lasciato meccanica... Calcola pero' che potrebbe invece andarti bene: potresti trovare lavoro come architetto sfruttato e guadagnare piu'o meno come un cameriere. Ps: visto che la tua ragazza fa architettura, preparati a mantenerla nel futuro.
:
@Leonardo: "Il problema in Italia è secondo me strutturale, nel senso che il lavoro per architetti c'è, ma... se lo contendono geometri ed ingegneri": io lo vado dicendo da 20 anni! :-)

Cmq non abbiamo considerato una cosa: conosco alcuni ingegneri meccanici della vecchia generazione (anzi vecchissima, della vecchia sono io...) che di fatto fanno gli edili e hanno avuto anche incarichi pubblici. A 'sto punto, se il nostro amico deve laurearsi per lavorare in edilizia, tanto vale che faccia architettura!
:
Niente oh, mai una volta che riusciamo a dissuadere qualcuno dall'intraprendere la strada di architettura! Ma che avranno tutti con 'sta architettura??
Caro c3p9 (che secondo me più ingegnere di te, con sto nickname, non c'è nessuno) se è troppo tardi o no dipende da te: quanta voglia hai di studiare? Nonché da quanti esami ti riconoscono nel passaggio da una facoltà all'altra: ti sei informato presso le segreterie? Fallo e poi prendi la tua decisione. Però poi non dire che non ti avevamo avvertito.
:
è vero pero' siete tutti contrari a far fare architettura ma perché ahahaha
:
già chissà perché, forse perché facciamo la fame anche se siamo laureati, abilitati, specializzati ed esperienziati? (comunque per correttezza specifico che sono ingegnere, faccio parte di quelli "senza alcuna formazione al riguardo, ma solo con presunzione" quindi non voglio parlare a nome degli Arch.)
:
scusa ma in cosa sei specializzata come ingegnere?cioe sei laureata in edile architettura?
:
sì, esatto.
:
e ti è piaciuto come corso? lavori molto?
:
@c3p9, di cuore: lascia perdere architettura, e' una rovina.
:
Lavori molto.... non so, se ti scrivo che si fa la fame tu cosa ne dici, che lavoro molto o che faccio la fame???
:
insomma meglio uscire ingegnere meccanico ..pero' all'estero guadagnate
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.