manutenzione ordinaria tetto

messaggio inserito mercoledì 10 maggio 2017 da Nandi98

[post n° 396908]

manutenzione ordinaria tetto

Buongiorno,
devo fare un intervento di manutenzione ordinaria al tetto di casa mia che prevede la sostituzione delle grondaie, il ripasso del manto di copertura e la sistemazione dei comignoli.
Non mi è ben chiaro se devo presentare una pratica edilizia, se devo nominare un Coordinatore della sicurezza o se posso semplicemente contattare una ditta che viene a farmi l'intervento di manutenzione.
Grazie.
:
Secondo me non necessita di alcun titolo abilitativo e non occorre PSC.
Occhio però che invece potrebbe essere obbligatoria l'installazione della linea vita, dipende da comune e regione di competenza.
:
e aggiungo... se la ditta appaltatrice esegue "tutte" le opere da sola, non serve il coordinatore, ma se usa anche una sola ditta subappaltatrice (es. ponteggi) è necessario anche quello.
:
Quindi ricapitolando, no pratica edilizia, no psc, si coordinatore se c'è il ponteggio... ma chi mi obbliga ad avere il
Coordinatore se non devo comunicare che faccio l'intervento? E che compito ha il coordinatore? Immagino che il ponteggio comunque sia obbligatorio quindi avrò di sicuro due ditte che lavorano.... scusatemi, ho mille dubbi ma alla fine mi sembra che mi costi di più la salsa del pesce e non so come venirne fuori. Sto solo cercando di non farmi piovere in casa...
:
Il coordinatore lo devi nominare se in cantiere intervengono piu' di due imprese (intese come ditte con dipendenti).
Allora ricadi nel Decreto 81 e devi nominare il coordinatore e fare redigere il piano di sicurezza.
anche se non hai obbligo di pratica edilizia salvo fare una comunicazione presso il tuo Comune dei lavori (mnanut. ordinaria) che intendi fare.
Se però Vorresti approfittare del bonus ristrutturazioni ...
fai montare anche la linea vita.
diventa un intervento di manut. straordinaria, serve il tecnico , ma a quel punto tuute le spese che avrai (tecnico compreso) sono detraibili.
pensaci.
potresti portare in detrazione buona parte dell'intervento.
se invece ti limiti agli interventi che farai non porti in detrazione nulla.
:
"alla fine mi sembra che mi costi di più la salsa del pesce" bella questa, non l'avevo mai sentita... me la rivendo subito!
Tornando al punto, la nomina del coordinatore non ha niente a che vedere con il comune, bensì con gli organi preposti alla sicurezza (ASL, ispettorato del lavoro, ecc...), infatti, prima dell'inizio del cantiere, devi aver nominato un coordinatore per la progettazione che ti comunicherà tutte le procedure, tra cui anche la notifica preliminare da inviare ad asl e ispettorato.
:
ok, quindi morale se la ditta che mi fa il lavoro possiede il ponteggio o il cestello non devo dire un bel niente a nessuno?
grazie ancora a tutti.
:
Non devi dire niente a nessuno, ma sei comunque tenuta a "verificare l'idoeneità tecnico - professionale" della ditta appaltatrice. Quindi come minimo richiedere la camera di commercio, il durc e il pos all'impresa.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.