fine lavori

messaggio inserito martedì 30 maggio 2017 da Oky

[post n° 397716]

fine lavori

Salve: nel caso di SCIA per "risanamento conservativo" se io chiudo i lavori oggi (quindi presento la fine lavori) il comune entro quanti giorni può fare controlli di rito? La questione è relativa ai soliti "abusi" che il cliente vuole fare e al quale io ho risposto tassativamente di fare solo dopo la chiusra dei lavori, è casa sua e quindi dopo la fine lavori è libero di fare come meglio crede.
Il mio quesito quindi è: se il comune fa un controllo dopo un mese/due dalla chiusura dei lavori e risocntra delle difformità cosa accade al direttore dei lavori? io ritengo nulla, poichè non ha più responsabilità....ma domando a voi....
:
Personalmente, quando mi rendo conto di avere a che fare con un committente "poco affidabile", redigo un documento "privato" in cui si dichiara che:
- i lavori sono terminati in data xx/yy/zzzz.
- che sono stati svolti in maniera conforme al progetto depositato in Comune.
- che eventuali opere edili eseguite in data successiva a quella indicata nella fine lavori non sono di mia responsabilità.
A questo documento, fatto controfirmare sia dal committente sia dall'impresa esecutrice, allego documentazione fotografica (datata) e copia della comunicazione fine lavori protocollata in Comune.
:
Anche io seguo questa trafila, è evidente che il cliente anarchico è diffuso.
Tuttavia è sentimento comune che alla fine la scrittura privata serva a poco.
Com'è la tua esperienza gioma?
:
Concordo. Laddove si vogliano fare abusi, faresti meglio a documentare il cantiere con fotografie datate che indicano, appunto, la fine lavori
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.