piccole difformità

messaggio inserito giovedì 10 agosto 2017 da sista

sista : [post n° 399859]

piccole difformità

Su tramezzi da 8, il mio cliente ha:
praticato un foro per creare un passavivande cucina-soggiorno (h 130 da terra);
allargato il vano porta corridoio-soggiorno di 20 cm;
assemblato un armadio ponte in truciolare nel ripostiglio per aumentarne la capienza (poggia su 4 gambette tipo letto a castello ed è indipendente da muri e solaio, quindi assibilabile a mobilio).
Ragionando con voi … per delle modifiche così “ingenue” … gli si fa fare una Cila ... in sanatoria?
Non ha cambiato la destinazione d’uso dell’immobile ne dei singoli ambienti, non ha variato la disposizione in pianta ne il numero delle stanze, ecc.
Ho notato inoltre che, rispetto alla planimetria dell’ultimo titolo e a quella catastale, le porte delle stanze sono tutte spostate di diverse decine di cm; spostamenti che non ha praticato lui e che credo piuttosto errori di rappresentazione di collega frettoloso.
Andrebbe sanata anche questa difformità, oppure si spacca solo in 4 il capello?
Grazie a tutti
Fabry :
C'è una cosa che non ho capito: il tuo cliente deve fare dei lavori su questo appartamento o si è posto il problema delle difformità per un altro motivo (ad esempio perché deve vendere l'appartamento)?
sista :
non deve vendere, ha solo fatto questi lavori
Fabry :
Ok, se è così allora è tutto nella norma, per un attimo ho creduto che il cliente avesse contattato un tecnico prima di fare i lavori...nonostante l'esperienza a volte mi capita ancora di fare questi errori di "procedura"...
Scherzi e parte se al cliente è venuto uno scrupolo di coscienza dopo fatti i lavori e vuole essere in regola l'unica è fare una CILA in sanatoria con la quale già che ci sei indichi anche gli spostamenti "involontari" delle porte delle stanze in modo che tutto sia a posto.
sista :
ma scherzi Fabry! tutto secondo prassi: prima faccio la qualunque, poi chiamo l'arch per farmi dire che sono bravo; se non me lo dice, anzi rileva abusi, è solo perchè rosica ... perchè io "le idee me le trovo da solo" e gli do pure del matto, visto che il mio benzinaio "ha detto che se pò fà".
grazie della risposta: a volte di fronte alla disarmante arroganza di certe dichiarazioni, arrivo quasi a credere di essere io un tecnico troppo spaccacapello ...
Fabry :
Sista purtroppo con certi soggetti che pensano di sapere tutto loro bisogna dirgli in modo chiaro le cose che in realtà non sanno: cioè che c'è un abuso più o meno grande e qual è la procedura con i relativi costi per regolarizzarlo.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.