FINE LAVORI MAI PRESENTATA

messaggio inserito giovedì 31 agosto 2017 da Luigi

Luigi : [post n° 400168]

FINE LAVORI MAI PRESENTATA

Salve cari colleghi sono un giovane tecnico, cerco dei consigli riguardo una pratica di sanatoria. Vi spiego, il mio cliente ha costruito una casa di due piani fuori terra negli anni 90, purtroppo il suo tecnico a suo tempo muore, e lascia tutto non chiudendo i lavori in comune. Oggi però la casa come di regola doveva essere con il piano terra interrato perché ci troviamo in zona agricola e non c'è cubatura cioè ciò che era stato presentato non corrisponde alla realtà. Sono stato in comune e mi hanno detto di far interrare la parte abusiva e presentare una sanatoria. Il cliente ovviamente non vuole affrontare la spesa anche perché sarebbe un casino effettivamente. Premetto che la casa non è neanche accatastata quindi non paga tasse ecc..cosa mi consigliate di fare, accatastarla intanto ma con quale fine lavori?e poi se in comune rimane così la pratica cosa comporta?
Ringrazio anticipatamente tutti per le risposte..
d.n.a. :
Al di la della sanatoria, qual'è il motivo che dopo 27 anni ora viene richiesto di regolarizzare il tutto?
Ti consiglio di lasciare stare e cambiare cliente, e non sto dicendo per prenderti in giro, ma proprio perchè la situazione non è propriamente semplice da risolvere.
Comunque sia, per risolvere il problema in linea di massima ti devi rifare a quello che ti hanno detto in comune, e ringrazia che ti accettano un intervento così, in quanto molti comuni non ti avrebbero accettato una soluzione del genere.
Accatastare puoi accatastare con una qualsiasi fine lavori, al massimo paga il clinete la sanzione per ritardato accatastamento. in comune resta così come è restato così da 27 anni a sta parte, e resta un problema del committente, non tuo (fortunatamente).
Kia :
puoi accatastare anche con una data fine lavori presunta negli anni '90, se è per questo. Poi si arrangia il cliente con eventuali sanzioni...e mi pare anche il minimo. Per il resto segui le indicazioni che ti danno in comune ringraziando anche che gli permettano di sanare la cosa, perchè in alcuni comuni per cose più banali fanno molte più storie. Se il tuo cliente ha già detto che non vuole affrontare la spesa, fatti pagare la consulenza e lascialo al suo destino perchè rischi di perdere tempo e basta.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.